FERRUTENSIL LUGLIO/AGOSTO 2023

Se non ti mancano mai le energie è anche grazie al sistema di batterie FLEX. La tecnologia brevettata KEEP COOL™ previene il surriscaldamento delle batterie e garantisce una durata superiore. Perché una proformance 昀nisce solo quando il lavoro è stato fatto. Scopri di più su www.昀ex-tools.com Non sei solo un professionista, sei un proformer. Grazie alle batterie di lunga durata con tecnologia di ra昀reddamento KEEP COOL™. this is proformance LUGLIO/AGOSTO 2023 - anno 37 - n°6 EVENTI Bricoday, da 15 anni l'evento clou per il mondo del bricolage e della ferramenta INTERVISTA Hoffmann Group, l’ecosistema da 1,4 miliardi di euro RIVENDITORE Pesavento Ferramenta festeggia i 40 anni con nuove strategie di crescita ATTUALITÀ Bonus edilizi, quale futuro possibile? Parla Ance Il MagazI ne per l’ute nsIlerIa e la ferraMe nta specIalIzzata ferrutensil.com

• Denti in un nuovo materiale con aggiunta di cobalto per una maggiore resistenza al calore e all’usura, migliorando così la durata del prodotto. • La forma del dente con angolo di spoglia positivo da 5,5 TPI (fisso) fornisce una minore torsione per un taglio più uniforme e più rapido di qualsiasi materiale. • 30% di volume in più della gola per una migliore penetrazione ed asportazione del materiale. • Ideale per acciaio inossidabile da 3 mm, lamiere e tubi in acciaio dolce e altri materiali con uno spessore fino a 13 mm. • Diametri disponibili: 14 mm - 210 mm. • Profondità della sega a tazza 41 mm starrett.it VENDITE@STARRETT.IT tel:+39 339 1205544 Ora con una distribuzione ampliata in tutta Italia! La sega a tazza più venduta nel Regno Unito

FERRUTENSIL 1 SOMMARIO 14 22 18 INTERVISTA Con Vanessa Pesenti vicepresidente ANCE nazionale e presidente ANCE Bergamo, abbiamo ripercorso l’evoluzione degli incentivi governativi legati al mondo dell’edilizia. 42 VISITATI PER VOI Leroy Merlin ha aperto il 15 giugno a Roma il nuovo Leroy Merlin Porte & Finestre, centrato esclusivamente sul segmento dei serramenti. 28 2 Editoriale 6 News Attualità 14 EVENTI Bricoday, da 15 anni l'evento clou per il mondo del bricolage e della ferramenta di Massimo Casolaro 18 INTERVISTA Hoffmann Group, l’ecosistema da 1,4 miliardi di euro di Alessandra Fraschini 22 RIVENDITORE Pesavento ferramenta festeggia i 40 anni con nuove strategie di crescita di Alessandra Fraschini 28 VISITATI PER VOI Nuovo Leroy Merlin Porte & Finestre: focus sulla specializzazione di Raffaella Pozzetti 32 ATTUALITÀ Quale mercato in edilizia e ferramenta dopo i bonus? di Valeria Lodesani 42 INTERVISTA Bonus edilizi, quale futuro possibile? Parla Ance di Alessandra Fraschini 46 EVENTI Dal 1963, Telwin punta su innovazione e “go further” di Alessandra Fraschini 50 RIVENDITORE Setti ferramenta da 113 anni al servizio del territorio modenese di Massimo Casolaro 54 DIGITAL L’evoluzione del rapporto fra ecommerce e retail di Raffaella Pozzetti 58 RICERCHE Ascom Bergamo presenta la ricerca delle ferramenta bergamasche di Valeria Lodesani DALLE AZIENDE 38 Reit distributore Knipex 39 Chanteclair Professional, un prodotto per ogni specifica esigenza 40 Saratoga Bitumì per sigillare, impermeabilizzare, riempire 41 Zippo Italia protagonista nel mercato degli occhiali da lettura e da sole 60 Gli occhiali della moda e dello stile italiano li ha I.O.I. 62 Soluzioni a led per un risparmio più efficace e consapevole 63 La sicurezza IMA Abrasivi 64 Sipa, il valore del made in Italy a cura di Claudia Perolari 65 Fiere 68 Dalle aziende...in breve 74 Prodotti & Novità 80 Offerte di lavoro a cura di Claudia Perolari EVENTI Bricoday Expo&Forum, giunto alla 15ª edizione, è il più importante evento B2B per i mondi del bricolage, decorazione della casa, outdoor e tecnico. Utilizza il QR Code per sfogliare online Ferrutensil su tablet o smartphone o vai su ferrutensil.com/rivista RIVENDITORE Pesavento Ferramenta, una rivendita familiare affermata nel proprio territorio con molte sfide da affrontare: il passaggio generazionale, la migrazione in un gestionale e infine la vendita online. INTERVISTA Il 2023 è un anno di grandi traguardi per Hoffmann Group. Non solo ricorrono gli anniversari di Garant e di Holex, le sue private label, ma anche Hoffmann Italia Spa compie vent’anni di attività.

FERRUTENSIL 2 EDITORIALE MASSIMO CASOLARO direttore esecutivo e responsabile massimo.casolaro@epesrl.it Hai un'attività commerciale del settore ferramenta - ingrosso o dettaglio, rivolta al cliente professionale, industriale o privato - e stai valutando di approcciare il commercio online, o già lo fai e vuoi sviluppare il tuo business? Non puoi perdere l'appuntamento con Bricoday Digital Village, il 28 e 29 settembre presso i padiglioni 3 e 4 di Fieramilanocity (a pag. 14). Si tratta della grande novità di Bricoday 2023, il principale evento convegnistico ed espositivo del nostro settore. Sarà un'area immersiva in cui il rivenditore potrà trovare molte interessanti proposte in termini di servizi operativi e commerciali per dare una spinta alla multicanalità della propria azienda, un fattore irrinunciabile per restare competitivi in futuro. Ricordiamo inoltre che a Bricoday, la ferramenta, anche quella professionale, troverà un'ampia proposta dei brand leader del comparto tecnico: è già online l'elenco degli espositori su www.bricoday.it, dove è anche possibile registrarsi per partecipare (gratuitamente). “Non dovrà esserci un dopo bonus edilizi. Essi rappresentano uno strumento di politica fiscale indispensabile per il raggiungimento nell’interesse pubblico della salubrità degli ambienti, della vivibilità e messa in sicurezza delle nostre case e dei luoghi di lavoro, delle nostre città. I nostri centri urbani devono stare al passo con i mutamenti sociali, con l’evoluzione delle esigenze abitative, con gli obiettivi della transizione ecologica fissati a livello europeo. E per questo, i bonus fiscali dovrebbero costituire un elemento centrale della prossima riforma fiscale". Con queste parole Vanessa Pesenti, vicepresidente ANCE, l'associazione nazionale dei costruttori edili, intervistata a pag. 42 della rivista, conferma quello che tutti pensano: i superbonus, o come si chiameranno in futuro, dovranno in qualche modo essere rivitalizzati se il nostro paese vorrà rispettare le norme europee sull'efficienza energetica delle abitazioni, e bisognerà anche recuperare il tanto vituperato sconto in fattura se si vorrà dare larga diffusione ed equità sociale a queste misure. Dunque, sostenitori e detrattori degli incentivi fiscali edilizi si preparino perché la telenovela a cui abbiamo assistito in questi ultimi anni non è ancora arrivata ai titoli di coda. Questo mese Ferrutensil fa un tuffo nella realtà di Hoffmann, probabilmente il principale rivenditore industriale a livello europeo, che quest'anno festeggia i 20 anni di presenza in Italia, un temibile concorrente per le tante ferramenta che lavorano nel settore della fornitura industriale (a pag.18). Il suo modello di business è quello della vendita diretta attraverso rete di agenti, catalogo e sito web, con una strategia basata su servizi, sostenibilità e marchi privati. Il core business di Hoffmann Group è rappresentato dagli utensili per l’asportazione truciolo, la metrologia, l’arredamento industriale e i dispositivi di protezione individuale, ma il catalogo include un ampio assortimento di utensili manuali e abrasivi dei marchi leader presenti sul mercato. Centrali nell'offerta i marchi proprietari Garant e Holex, il primo più improntato sulla qualità, il secondo sul prezzo. Il brand Garant, che quest'anno compie 50 anni, offre un assortimento di ben 55 mila prodotti e fornisce proprio tutto ciò che serve entro dieci metri dalla postazione di lavoro.

Scopri la gamma su www.fermec.it TOP QUALITY DA OLTRE 75 ANNI LE BUSSOLE E GLI ACCESSORI KO-KEN SONO SINONIMO DI QUALITA‘. Utensili per Automotive e per l’Industria distribuiti in tutta Italia da FERMEC srl. FERMEC srl Via Galileo Galilei, 75 41015 Nonantola (MO) Italy Tel. +39/059 549055 r.a. Fax +39/059 547003 info@fermec.it www.fermec.it

Ambro-Sol Pag. 7 Bassoli Pag. 25 Bot Lighting Pag. 45 Bricoday Pag. 17 CFG Pag. 31 Fermec Pag. 3 Flex I Cop. Gimap Pag. 9 Ingco Pag. 5 Kemper Pag. 53 Lampa Pag. 35 Minutex IV Cop. R.E.I.T. Pagg. 11-13 Selfit Pag. 37 Starrett II Cop. Zippo III Cop. INSERZIONISTI COLOFON Ferrutensil è edito da EPE Edizioni S.r.l. Redazione: 20142 Milano - Via Spezia, 33 - Tel. 02.89.50.18.30 Mail: info@ferrutensil.com - Web: www.ferrutensil.com Direttore responsabile/editoriale: Massimo Casolaro (massimo.casolaro@epesrl.it) Redazione: Claudia Perolari (claudia.perolari@epesrl.it) Sara Cavallini (sara.cavallini@epesrl.it) Segretaria di redazione: Silvia Mariani (silvia.mariani@epesrl.it) Hanno collaborato: Isabella Benaco, Adriana Colombo, Alessandra Fraschini, Vittorio Lai, Valeria Lodesani, Giulia Piccinelli, Raffaella Pozzetti, Anna Rucci Ufficio Grafico: Claudia Bellelli (claudia.bellelli@epesrl.it) Abbonamento Italia: 1 anno (9 numeri): euro 15 Per le modalità di sottoscrizione contattare l’ufficio abbonamenti: tel. 02.89.50.18.30 - silvia.mariani@epesrl.it. Stampa: Roto3 - Castano Primo (MI) Periodico iscritto al ROC (registro degli operatori della comunicazione) n° 3231 in data 30/11/2001. Autorizzazione Tribunale di Milano n° 809 del 25/11/2004 Pubblicità: EPE srl - 20142 Milano - Via Spezia, 33 - Tel 02.89.50.18.30 Direttore Commerciale: Maurizio Casolaro (maurizio.casolaro@epesrl.it) Testata volontariamente sottoposta a certificazione di tiratura e diffusione in conformità al Regolamento CSST Certificazione Editoria Specializzata e Tecnica Per il periodo 1/1/2022-31/12/2022 Tiratura media: 9.161 copie Diffusione media: 9.014 copie Certificato C.S.S.T. n° 2022-6584 del 20/2/2023 Società di revisione: BDO Italia La stampa tecnica e specializzata è il mezzo più sicuro ed affidabile per raggiungere target mirati e selezionati di operatori di settore e professionisti. Quando pianificate il vostro investimento e scegliete a quali riviste affidare il vostro messaggio pubblicitario, puntate su testate certificate CSST. Avrete la sicurezza e la garanzia di disporre di dati certi sulla tiratura e sulla diffusione, autenticati con metodologia internazionale. Avrete la certezza di operare scelte corrette e di investire nel modo migliore il vostro denaro, affidandovi ad Editori che lavorano all'insegna della trasparenza. A.N.E.S. - Associazione Nazionale Editoria Periodica Specializzata Via Pantano, 2 - 20122 Milano Tel. 02.8057777 - Fax 02.8054815 www.anes.it - e.mail: anes@anes.it NUOVA CERTIFICAZIONE 2023 Tiratura media: 9.161 copie Diffusione media: 9.014 copie

ingcoitalia.it 19km.it La passione per il legno prende forma Set valigetta alluminio 24 frese

FERRUTENSIL 6 Logistica e acciaio: si va verso un “never normal” Se ne è parlato lo scorso 18 luglio nel webinar di Siderweb: i costi e i tempi di percorrenza e consegna, dopo gli incredibili aumenti dell’ultimo biennio che hanno messo in seria difficoltà la filiera siderurgica mondiale, si sono ormai assestati sui livelli pre-pandemia, con cali annuali fino al 70% per il bulk carrier e fino all’87% per i container. Ma il trasporto marittimo non è davvero tornato alla normalità. Secondo Gian Enzo Duci, amministratore delegato di Esa Group e docente di Economia marittima all’Università di Genova, intervenuto al webinar dal titolo “Logistica: tra mercato e rivoluzione green”, prima la pandemia, poi la guerra in Ucraina hanno cambiato tutto. “Non abbiamo più la disponibilità di determinati mercati, alcune produzioni si sono spostate: ciò ci chiama a gestire in modo diverso la catena di approvvigionamento e distribuzione. Ciò che abbiamo dato per scontato negli ultimi 50 anni, cioè il libero accesso ai mari, oggi non lo è più. Il Mar Nero ne è un esempio. E ci sono timori che anche il Mar Cinese Meridionale possa avere qualche problema in prospettiva futura. Lo shipping, poi, oggi sembra essere al servizio di una globalizzazione diversa con scambi complicati dal nuovo protezionismo. Altra grande sfida del comparto è la decarbonizzazione. Ci sono stati nei giorni scorsi delle modifiche rispetto al quadro regolativo, con l’International Maritime Organization che ha variato il suo documento programmatico sulla decarbonizzazione, fissando l’obiettivo delle zero emissioni a circa il 2050. Ma restano grosse incognite e a oggi non abbiamo le tecnologie per decarbonizzare il trasporto via mare nella misura che ci si è fissati”. Un punto non è in discussione. Il trasporto via mare costerà di più anche di fronte a un mercato che oggi sembra aver trovato un nuovo equilibrio tra domanda e offerta. Un maggior costo che probabilmente non sarà quello toccato nel 2021 e 2022, ma che sicuramente non potrà essere quello dei giorni attuali. È entrato nell’era del “never normal” anche il comparto della logistica in generale, che in Italia vale l’8% del Pil nazionale (116,4 miliardi di euro nel 2020), conta circa 82mila aziende fornitrici di servizi logistici e dà lavoro a oltre 1,4 milioni di addetti. Anie: elettrotecnica ed elettronica +2,3% i volumi della produzione industriale nel 2022 La transizione ecologica e digitale guida la crescita industriale dell’Italia nel 2022. Le filiere tecnologiche di ANIE Federazione segnano nel 2022, complessivamente, il +2,3% dei volumi di produzione industriale rispetto all’anno precedente. Più che doppiato il manifatturiero, fermo a una media dell’1%. Il fatturato aggregato dei settori ANIE supera quota 92 miliardi di euro. L’export di tecnologie elettrotecniche ed elettroniche, con un +16,9%, supera i 26 miliardi di euro. Questi i numeri presentati dal presidente Filippo Girardi agli associati, durante l’Assemblea generale della Federazione che aderisce a Confindustria dedicata allo “Sviluppo sostenibile, portatore di valore e competitività per le imprese di ANIE”, che si è tenuta il 18 luglio scorso. In un contesto nazionale e globale complesso, il PIL italiano ha segnato una crescita del 3,7% (+7% nel 2021), il fatturato delle filiere dell’elettrotecnica ed elettronica italiane cresce del 19,3%. Il fatturato, espresso a valori correnti, vede le sue dinamiche collocate in un contesto di sostenuto aumento dei costi energetici e delle materie prime, accentuati ulteriormente con lo scoppio della guerra in Ucraina. Mentre è il volume della produzione industriale in crescita annuale del 2,3% che rimarca la centralità delle tecnologie ad alto valore di innovazione rappresentate da ANIE. La manifattura, nel suo complesso, infatti è cresciuta nello stesso periodo dell’1%. L’export delle tecnologie ANIE, infine, nel 2022 ha superato quota 26 miliardi di euro, con una crescita annua del 16,9%. E nel 2023? I preconsuntivi sui primi quattro mesi dell’anno in corso segnalano incertezza e rallentamento della crescita. Modesta l’espansione dei volumi di produzione industriale: +1%, nel confronto con il corrispondente quadrimestre del 2022. Risultato che si unisce ad una media in evidente frenata (-2%) per il manifatturiero. Nell’orizzonte previsionale 2023-2027, invece, tra i suoi settori più dinamici si confermano le filiere dell’elettrotecnica ed elettronica, che beneficeranno delle progettualità della transizione ecologica e digitale e guideranno la crescita dell’industria italiana in un quadro macroeconomico non privo di criticità. NEWS ATTUALITÀ SU FERRUTENSIL.COM TUTTI GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE

ambro-sol.it B Corp è un’azienda che produce effetti positivi sull’ambiente, sul territorio e sulle persone. Il movimento B Corp comprende 4700+ aziende in 71 Paesi, 140+ in Italia. Per Ambro-Sol essere una B Corp è un impegno concreto, fatto di progetti per un business più sostenibile. Inquadra il QR code e scopri il nostro impegno.

NEWS ATTUALITÀ Eternedile continua lo sviluppo con la nuova apertura in Abruzzo Da lunedì 3 luglio 2023, il ramo d’azienda della Saline srl relativo al commercio di materiali edili con sede a Montesilvano (PE) entra a far parte del gruppo Eternedile, leader in Italia nella distribuzione edile multi-specialistica al servizio di imprese, artigiani e privati. Un’aggregazione importante di un’azienda del settore che ha saputo sviluppare in modo eccellente l’attività nel corso della sua lunga e prestigiosa storia. Continua quindi il percorso del gruppo verso gli obiettivi strategici definiti, come dichiarano i vertici “La nostra missione è quella di fornire soluzioni di alta qualità e un supporto affidabile alle imprese e agli artigiani del settore edile. Grazie alle nostre nuove aperture, puntiamo ad essere sempre più vicini ai cantieri e alle necessità dei nostri clienti, riducendo i tempi di consegna e offrendo strutture sempre più moderne, accoglienti e logisticamente ottimizzate“. Rudi Marconi è il nuovo presidente Metel per il triennio 2023-2026 Il cda di Metel si è rinnovato durante l’assemblea dei soci. Il nuovo presidente per i prossimi 3 anni sarà Rudi Marconi, vicedirettore generale Elfi Spa e consigliere di amministrazione FME. Lo affiancherà alla vicepresidenza Ilario Lisei di BTicino, presidente dell’associazione ANIE CSI. Il resto del consiglio è composto da: Paolo Ferrari, Marco Zambelli, Mario Baldassari, Salvatore Moria, Tommaso Ritucci. Per Anie, i consiglieri indicati dal presidente Filippo Girardi (Midac Batteries) saranno Salvatore Moria (Rps Riello) e Mario Baldassari (Baldassari Cavi). Per Arame, il presidente Tommaso Ritucci ricoprirà anche il ruolo di consigliere di amministrazione Metel. Per parte FME, il presidente Ezio Galli ha indicato Marco Zambelli (Sonepar) e Paolo Ferrari (Comoli Ferrari). I soci – come riporta il comunicato ufficiale – hanno ringraziato i consiglieri uscenti Giorgio Festinese, Arturo De Matteo, Davide Orabona, Patrizia Disano, Ettore Pelli, Carlo Scarlata, Alessandro Fogliani, Galli Ezio per il loro attivo e attento contributo allo sviluppo dei servizi digitali per la filiera. Nuovo Würth Store a Monza Würth Italia ha inaugurato lo scorso 3 luglio un nuovo Würth Store in viale Elvezia 14, a Monza. Si tratta del quarto “negozio dell’artigiano” a presidiare la provincia di Monza e della Brianza, in linea con l’obiettivo dell’azienda di rafforzare la propria presenza sul territorio nazionale secondo il piano di sviluppo ed espansione previsto fino al 2025. Più di 5.000 prodotti sono disponibili in pronta consegna tra utensili elettrici e a mano, prodotti chimici tecnici, minuteria, tasselli, prodotti per l’edilizia, materiali per l’installazione elettrica, prodotti antinfortunistici e DPI, attrezzatura ed abbigliamento da lavoro e molto altro ancora. Tra i servizi offerti in store si segnalano il click&collect, con cui ordinare la merce tramite Würth Online-Shop o Würth app e ritirarli in negozio in 60 minuti, e la consulenza tecnica e specializzata del personale in negozio. “Inauguriamo il nuovo negozio dell’artigiano proprio per rispondere alla domanda di tutti i professionisti del settore che operano in tutta la provincia di Monza e della Brianza” – ha dichiarato Roberto Paglierani, responsabile retail di Würth Italia. “Questa nuova apertura si inserisce nell’impegno generale di Würth di continuare a investire nella creazione di nuovi canali di contatto sul territorio nazionale, per assistere le imprese locali e offrire loro i nostri migliori prodotti e servizi”. FERRUTENSIL 8 SU FERRUTENSIL.COM TUTTI GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE

NEWS ATTUALITÀ Confesercenti: boom moneta elettronica che nel 2025 supererà i contanti Un ritmo di crescita che potrebbe portare i pagamenti in moneta elettronica a superare quelli in contanti già nel 2025. A stimarlo è Confesercenti, sulla base di un’analisi dei dati Polimi, Istat, Banca d’Italia e CER. Ad accelerare la crescita dei pagamenti in carta certamente la maggiore diffusione dei Pos di nuova generazione per pagamenti contactless rapidi e in generale una maggiore propensione all’uso dello strumento da parte dei consumatori maturata a seguito della pandemia. Nel 2020, la quota complessiva di pagamenti digitali per consumi (voce che include Wallet digitali, smartphone, etc..) era di 268 miliardi di euro, di cui 212 con carta e bancomat. Una voce lievitata a 255 miliardi nel 2021 (+20,3%) e a 306 miliardi nel 2022, oltre un quarto del totale dei pagamenti. A questo ritmo, i consumi che passano per carta e bancomat dovrebbero raggiungere i 367 miliardi nel 2023 e i 529 miliardi già nel 2025, superando i pagamenti in contanti, che nello stesso periodo calerebbero dagli attuali 769 a 387 miliardi di euro. “Negli ultimi anni – spiega Confesercenti – le transazioni in moneta elettronica sono aumentate ad un ritmo circa doppio di quello che registravano prima della pandemia. Un segno del progresso della modernizzazione del sistema dei pagamenti, ma anche della necessità di ridurre il costo della moneta elettronica: secondo le nostre stime, tra commissioni, spese per utilizzo e installazione dei Pos, carte e bancomat costano agli esercenti già oltre 5 miliardi l’anno. Una stangata destinata ad aumentare con l’incremento del valore complessivo dei pagamenti su carta e bancomat, visto che le commissioni hanno un costo percentuale sulla transazione. È quindi necessario ridurre gli oneri per accettare la moneta elettronica, in particolare per i piccoli esercenti. L’auspicio è che il tavolo istituito a questo scopo dal governo con banche servizi di pagamento raggiunga un accordo al più presto: il termine per aggiungerlo è scaduto ormai da due mesi”.

NEWS ATTUALITÀ Edil Lamberti di Salerno e Mediedil di Marsala (Tp) entrano in BigMat Nata a Cava De’ Tirreni (SA) nel 1997 dall’iniziativa di Antonio Lamberti, Edil Lamberti da 10 anni è guidata dal figlio Vincenzo. Si tratta di un’azienda familiare che, da impresa di costruzioni, si è evoluta in rivendita specializzata di materiali per la costruzione e la ristrutturazione. Con un fatturato 2022 di 3 milioni di euro e un incremento previsto del +10% nel 2023, BigMat Edil Lamberti è oggi una rivendita di 9mila mq, di cui 6mila scoperti e 3mila di coperto, in cui è possibile trovare tutte le soluzioni costruttive, dalle fondamenta al tetto, e un’ampia gamma di prodotti di edilizia pesante e leggera, ma anche di ferramenta e un’area colore con due tintometri. A queste si aggiunge poi il servizio di noleggio che mette a disposizione dei clienti sia attrezzature di piccola dimensione sia grandi macchine da cantiere, dal trapano all’escavatore. Lo staff è composto da 9 persone, di cui 8 addetti alla vendita e 1 amministrativo. Continuano a crescere i punti vendita di BigMat in Sicilia e con l’entrata di Mediedil Srl di Marsala, i soci sull’isola diventano nove. Presente sul territorio dal 1965, l’azienda si è occupata prima della commercializzazione del ferro e affini, poi dal 1989 è diventata rivendita grazie all’intraprendenza e alla capacità imprenditoriale del professore Pietro Galfano – padre di Salvatore che oggi è alla guida dell’azienda – e infine dal 2002 come rivendita edile specializzata prendendo il nome Mediedil. Nel punto vendita, che si sviluppa su una superficie di 1.500 mq di magazzino e punto vendita e 25mila mq di area scoperta, sono disponibili i prodotti per l’edilizia e la ferramenta, un’area colore con tintometro e uno showroom di 70 mq dedicato al mondo resina con il marchio partner Kerakoll dove sono allestite diverse ambientazioni e una parete attrezzata con una color chart di 150 colori tra cui scegliere. Sono 4 i membri dello staff amministrativo e 4 gli addetti alla vendita e logistica. Prime Day Amazon: il diy&garden realizza l’11% delle vendite Quali sono le categorie merceologiche che hanno registrato le migliori performance di vendita in Italia durante l’ultimo Prime Day Amazon, l’evento promozionale riservato ai clienti abbonati ad Amazon Prime, che quest’anno si è svolto l’11 e 12 luglio? In base alle rilevazioni effettuate dalla società di ricerche di mercato Foxintelligence by NielsenIQ, il mondo del fai da te e del giardinaggio si piazza al 3° posto in termini di fatturato, rappresentando l’11% delle vendite complessive realizzate in occasione dell’iniziativa. Il mondo degli elettrodomestici da cucina ottiene il secondo posto, costituendo il 19% del totale a valore. In vetta alla classifica di vendita si conferma il mondo dell’informatica e dell’elettronica di consumo, che pesa per il 39% del fatturato. I dati registrati in Italia sono sostanzialmente in linea con gli andamenti segnalati nel resto d’Europa, con i segmenti ‘informatica & elettronica di consumo’ ed ‘elettrodomestici da cucina’ che guidano le vendite del Prime Day Amazon un po’ ovunque nel vecchio continente. Allo stesso modo, il segmento ‘fai da te e giardinaggio’ è al terzo posto a valore sostanzialmente in tutti i principali Paesi europei, spaziando dal +10% del fatturato rilevato in Spagna sino ad un significativo 15% in Germania. Consorzio Agrario di Bolzano acquisisce 9 nuovi negozi È stato sottoscritto a fine luglio l’accordo di cessione, al Consorzio Agrario di Bolzano, dei 9 punti vendita della società SAV Scorte Agrarie. Il Consorzio Agrario, con fatturato 2022 di circa 111 milioni di euro, oltre 270 collaboratori e 31 punti vendita, amplia così il proprio network di filiali, che sale a 40 unità complessive. SAV, che ha chiuso l’anno passato con un fatturato di circa 13,5 milioni di euro generati dai suoi 9 store, ha ceduto i negozi al Consorzio Agrario anche per concentrarsi maggiormente sul proprio core business. Leo Tiefenthaler, presidente del Consorzio Agrario, commenta positivamente l’acquisizione: “L’operazione è stata supportata dall’intero Consiglio di amministrazione. L’acquisizione di SAV Scorte Agrarie è il risultato di un’attenta analisi e di ponderate riflessioni e siamo convinti che questa decisione promuoverà lo sviluppo della nostra azienda, nel pieno interesse di tutti i nostri soci”. “Nei primi mesi – aggiunge Klaus Gasser, direttore del Consorzio Agrario – intendiamo creare le condizioni necessarie per favorire uno scambio di conoscenze da entrambe le parti. Nella fase di consolidamento, una delle nostre principali sfide sarà quella di creare, tra i 40 punti vendita della regione, efficaci sinergie negli acquisti, nella fornitura di prodotti, nella logistica e, soprattutto, nei servizi a disposizione degli agricoltori”. FERRUTENSIL 10 SU FERRUTENSIL.COM TUTTI GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE

ASPIRAPOLVERE PROFESSIONALI PER POLVERI SOTTILI Made in Germany. Made for you

FERRUTENSIL 12 NEWS ATTUALITÀ Regolamento Macchine, una prima panoramica in vista del gennaio 2027 Il Regolamento (UE) 2023/1230 entrerà in vigore il prossimo 19 luglio e sarà applicabile dal 14 gennaio 2027 (42, quindi, i mesi che caratterizzano il così detto periodo transitorio), data nella quale verrà abrogata l’attuale Direttiva 2006/42/CE. Ecco quanto ha anticipato l’associazione Anima Confindustria. La nuova legislazione (significativa innanzitutto la trasformazione in ‘regolamento’, atto direttamente applicabile, che non necessita di recepimento da parte degli Stati Membri) è stata sviluppata in piena coerenza con il così detto ‘Nuovo quadro legislativo’: vengono così introdotte e sviluppate – come avvenuto per altri disposti comunitari – le figure degli operatori economici (fabbricante, mandatario, importatore, distributore), per le quali sono puntualmente indicati obblighi e responsabilità. Da un punto di vista più formale, possiamo inoltre segnalare una ristrutturazione dell’articolato e degli allegati, con il passaggio da Direttiva a Regolamento: ad esempio, i requisiti essenziali di sicurezza e di tutela li ritroviamo spostati all’allegato III, le categorie di macchine soggette alle specifiche procedure di valutazione della conformità vengono portate nell’allegato I, l’allegato V riguarda ora la dichiarazione di conformità UE e la dichiarazione di incorporazione UE, e l’allegato IV la documentazione tecnica. Gruppo Adeo in Italia: obiettivo 6 miliardi di fatturato entro il 2026 Gruppo Adeo ha condiviso il nuovo piano di crescita e sviluppo triennale in Italia, che si pone l’obiettivo di raggiungere un fatturato consolidato al 2026 pari a 6 miliardi di euro, rispetto ai 4,3 del 2022. Mentre, più a lungo termine, l’ambizione del Gruppo è di arrivare a un fatturato di 10 miliardi di euro, a fronte di un investimento di 1 miliardo di euro. Le principali aree di intervento riguarderanno il rafforzamento di un approccio omnicanale, il potenziamento del B2c e dei prodotti voluminosi, il lancio di nuovi formati e il rilancio della formula franchising per Bricocenter, nonché la revisione della struttura It e logistica, che sarà potenziata con nuovi market delivery center e punti di redistribuzione regionali. Per garantire una maggiore capillarità su tutto il territorio nazionale, il Gruppo ha previsto per il prossimo triennio l’apertura di circa 50 nuovi punti vendita nei vari formati e nelle 3 insegne con cui opera in Italia (Bricocenter, Leroy Merlin e Tecnomat). Circa la metà di questi riguarderà i vari formati dell’insegna Leroy Merlin che si andranno ad aggiungere ai 53 negozi già esistenti. Anche in virtù di questa espansione, il Gruppo in Italia prevede di creare nel triennio circa 2.500 posti di lavoro, di cui la metà per l’insegna Leroy Merlin. Adeo si pone l’obiettivo di posizionarsi nel nostro Paese come player di riferimento anche sul mercato dei prodotti voluminosi quali per esempio infissi, porte, mobili da giardino, stufe e camini, in particolare per progetti di ristrutturazione e costruzione della casa. Le insegne del Gruppo in Italia potenzieranno, inoltre, la propria offerta di prodotti garden, sia per l’arredamento outdoor (dalle pergole alle tende da sole) che per la manutenzione del giardino (come idropulitrici, tagliaerba), per rispondere alle esigenze di un mercato del giardinaggio sempre più in crescita. Bricocenter, Leroy Merlin e Tecnomat investiranno anche sulla supply chain potenziando la propria rete logistica nazionale e promuovendo una più capillare distribuzione territoriale, in una logica di customer centricity per sostenere lo sviluppo omnicanale. Per Leroy Merlin, tale potenziamento si concretizzerà entro i prossimi due anni nell’apertura di almeno 10 nuovi market delivery center e punti di redistribuzione regionali in sinergia con le altre insegne del Gruppo, nelle aree di Mantova, Catania, Sassuolo, Napoli, Bologna, Padova e nell’hinterland milanese e di Roma, che si affiancheranno ai già esistenti national distribution center di Castel San Giovanni, in provincia di Piacenza, e Colleferro, quest’ultimo ulteriormente ampliato di oltre 20.000 mq. SU FERRUTENSIL.COM TUTTI GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE

Simplify your work

BRICODAY, DA 15 ANNI L'EVENTO CLOU PER IL MONDO DEL BRICOLAGE E DELLA FERRAMENTA EVENTI Si terrà il 28 e 29 settembre 2023 presso il padiglione 3 di Fieramilanocity (lo stesso degli ultimi anni) la 15a edizione della kermesse dedicata alla filiera distributiva del bricolage: già sold out gli spazi espositivi. FERRUTENSIL 14 Bricoday Expo&Forum (28-29 settembre 2023, Fieramilanocity), giunto alla 15a edizione, è il più importante evento B2B per i mondi del bricolage, decorazione della casa, outdoor e tecnico. Supportato dalla rivista Bricomagazine, media leader degli stessi mercati, la sua formula di successo consiste nel raggruppare un consistente numero di aziende in un ambiente compatto e facile da visitare che favorisce un clima fortemente “commerciale” fatto di incontri rapidi e proficui tra produzione e distribuzione. Dopo il successo delle ultime edizioni, l’evento prosegue il suo percorso di crescita espandendosi in parte del padiglione 4 di Fieramilanocity, collegato al padiglione 3, la location che da due anni ospita il principale evento italiano del bricolage. La superficie complessiva passerà così a 22.000 mq, con un aumento del 20% rispetto al 2022; in merito agli espositori, la grande richiesta di stand con dimensioni maggiori e le dimensioni limitate del padiglione principale non hanno permesso di accogliere le richieste di molte nuove aziende, limitando il numero totale che sarà di poco superiore a quello dello scorso MASSIMO CASOLARO massimo.casolaro@epesrl.it

scitato consenso ed interesse già dalla prima edizione. Hanno confermato la loro partecipazione player leader nel commercio integrato come le piattaforme Leroy Merlin, ManoMano, eBay, BricoBravo, insegne di distribuzione omnichannel come Würth, realtà digitali del calibro di Zucchetti e Shopfully, ecosistemi fintech come Mybank, leader nella comunicazione in store come Nicolis o nei magazzini automatici verticali come Modula, solo per citarne alcuni… Bricoday Digital Village occuperà quindi un’ampia area espositiva di 4.000 mq, totalEVENTI anno: 370 contro i 350 nel 2022. A 4 mesi dall'apertura dell'evento, oltre il 90% degli spazi sono già stati opzionati. Bricoday Digital Village La grande novità di quest’anno è Bricoday Digital Village che sarà ospitato, insieme alla sala convegni, nella nuova area del padiglione 4, accessibile tramite scale mobili. Bricoday Digital Village sarà un’area immersiva dedicata all’evoluzione digitale del retail fisico e dell'ecommerce nel comparto ferramenta e brico, un progetto innovativo e concreto, sviluppato in collaborazione con OPMF, l’Osservatorio Permanente Multicanalità Ferramenta. L’obiettivo è rispondere agli interrogativi che gli attori della distribuzione specializzata si pongono per il futuro e presentare i player più interessanti nell’evoluzione digitale e nel commercio online: le piattaforme e i marketplace più affermati, le più avanzate soluzioni gestionali, i pagamenti, la codifica dei prodotti, i servizi di logistica, arredo, marketing, comunicazione e tanto altro, un ambito molto diversificato per la quantità di funzioni coinvolte. Un progetto inedito nel panorama fieristico Diy, che ha su- >>> 28-29 settembre 2023 Pad. 3 e 4 - Fieramilanocity - Milano FERRUTENSIL 15

mente integrata all’evento principale, con un teatro “open” dedicato a un intenso programma non stop di workshop, presentazioni aziendali e tavole rotonde che coinvolgeranno espositori e visitatori per favorire la diffusione della digitalizzazione nel retail specializzato e attirare professionisti ed aziende tecnologiche tra le più innovative e affermate. L'evento culminerà con il convegno dedicato al phygital retail, un canale caratterizzato da indicatori dinamici, organizzato da OPMF il 29 settembre 2023. Bricoday Luce Confermato il grande successo di Bricoday Luce, il salone dell’illuminazione di Bricoday di cui nel 2023 si terrà la terza edizione: gli spazi sono già sold out. L’area è dedicata a tutto quanto fa luce nel mondo del bricolage - applique, lampadari, piantane, faretti, strisce led, illuminazione da esterno, lampadine - ed è ormai diventata il punto di riferimento del settore non solo per il mondo del bricolage: grazie a uno spazio dedicato e a una promozione ad ampio raggio, Bricoday Luce attira anche buyer di centri arredamento e casa, mercatoni, Gdo despecializzata e rivendite di illuminazione che già si stanno affacciando a Bricoday. Bricoday Luce ha occupato nel 2022 un’area di 2.000 mq che crescerà ancora nel 2023, con un allestimento attrattivo e differente che ha fatto ‘brillare’ Bricoday Luce e lo ha reso un punto di richiamo per i visitatori della manifestazione. L’obiettivo di Bricoday Luce è dare risalto al comparto illuminazione, uno dei settori più dinamici caratterizzato più di altri da fattori tecnologici, di design, e indubbiamente il più attraente. n L’edizione 2022 di Bricoday è stata la più visitata di sempre, con una crescita dei partecipanti del 16% sul 2021. Si è registrato un aumento omogeneo delle varie categorie di visitatori, soprattutto per quanto riguarda il gruppo che più conta, la distribuzione. • Visitatori totali nelle due giornate: 7.800 (+16% rispetto al 2021) di cui: • Operatori della distribuzione: 2.580. Profilo dei visitatori: buyer della GD specializzata brico, titolari di negozi brico, grossisti, titolari di negozi di ferramenta e utensilerie, buyer della distribuzione food e altri settori - casalingo, arredamento, edilizia, illuminazione, elettronica • Operatori del commercio online: 120 • Operatori di aziende fornitrici: 3.950 (produttori, importatori, distributori di articoli per il bricolage e la casa, ferramenta, utensileria, agenti di commercio) • Operatori di società di servizi alla distribuzione: 1.150. I NUMERI DELL'EDIZIONE 2022 EVENTI FERRUTENSIL 16

SPONSOR 15a edizione Con LA FILIERA DISTRIBUTIVA DEL BRICOLAGE SI INCONTRA A BRICODAY 28-29 settembre 2023 - Fieramilanocity Powered by NOVITÀ2023 Bricoday Digital Village è un’area immersiva dedicata all’ecommerce, all’evoluzione digitale del punto vendita fisico e a tutti i servizi avanzati nel comparto del bricolage e della ferramenta. SCARICA L’APP BRICODAY www.bricoday.com

HOFFMANN GROUP, L’ECOSISTEMA DA 1,4 MILIARDI DI EURO INTERVISTA Il 2023 è un anno di grandi traguardi per Hoffmann Group. Non solo ricorrono gli anniversari di Garant e di Holex, le sue private label, ma anche Hoffmann Italia Spa compie vent’anni di attività. FERRUTENSIL 18 Hoffmann Italia Spa è nata su volontà di Hoffmann Group, partner leader in Europa per utensili di qualità, postazioni di lavoro e DPI, con all’attivo oltre quattromila collaboratori e più di 135 mila clienti in 50 Paesi. Oltre ai brand Garant e Holex, Hoffmann Group distribuisce più di 500 marchi di punta, ponendosi come unico fornitore per grandi industrie e piccole e medie officine meccaniche in tutto il mondo. Hoffmann Italia S.p.A., con sede a Vigonza, Padova, è gestita fin dalla sua fondazione nel 2003 dall’AD Alessandro Gentili e oggi conta 170 collaboratori tra interni, tecnici e consulenti di vendita. Oltre a promuovere prodotti e soluzioni di Gruppo, la divisione italiana è particolarmente apprezzata nel nostro Paese per la qualità della consulenza tecnica che offre nei settori asportazione truciolo, metrologia, utensili manuali e abrasivi, arredamento industriale, DPI, digitalizzazione e automazione. “Rappresentiamo, infatti, un polo tecnologico di eccellenza e in soli vent’anni abbiamo contribuito, grazie alle nostre soluzioni ad alto valore aggiunto, a rendere più produttive, efficienti e competitive decine di migliaia di clienti” dichiarano con orgoglio in azienda. Per conoscere di più e approfondire i piani strategici globali che coinvolgeranno in particolare il segmento degli utensili manuali, abbiamo parlato con Martino Costantin, product manager hand tools, in Hoffmann Group da quindici anni. Su quali strategie vi state concentrando per il 2023? Innovazione, efficienza, sicurezza, digitalizzazione e automazione sono i perni attorno ai quali ruota la nostra strategia globale di qui ai prossimi anni. La nostra mission, infatti, consiste nel contribuire al successo di grandi industrie così come di piccole e medie officine meccaniche e, secondo la nostra visione, a fare la differenza sono certamente i prodotti di qualità, ma anche l’introduzione di soluzioni innovative. Dal sistema di asservimento automatico Garant Automation Basic al software per la digitalizzazione della produzione Connected Manufacturing, dagli strumenti di misura connessi via Bluetooth HCT ai distributori automatici di utensili e DPI Garant Tool24, fino alle soluzioni di e-procurement per ottimizzare i processi di acquisto, proponiamo ai nostri clienti l’opportunità di apportare nei propri processi aziendali benefici significativi e misurabili in termini di efficienza e crescita. In un mercato estremamente competitivo, dominato dall’incertezza, farsi trovare preparati rappresenta un vantaggio che paga a breve e a lungo termine. Sul fronte della sostenibilità quali sono i vostri valori e i vostri progetti? Siamo molto sensibili al tema della sostenibilità e alle attività ESG. Ad esempio, proprio quest’anno, tra le varie iniziative, abbiamo dato vita, in collaborazione con ZeroCO2, a una foresta a forte impatto sociale e ambientale in Guatemala, affidando ben cinquecento alberi da frutto alle comunità locali per farne fonte di sostentamento e contribuire alla riforestazione del pianeta. Oltre a questo, per noi sostenibilità significa anche aiutare i nostri clienti a ridurre l’impatto ambientale dei propri processi. Per questo ALESSANDRA FRASCHINI alessandra.fraschini@epesrl.it Martino Costantin, product manager hand tools di Hoffmann Group.

abbiamo introdotto a catalogo la linea Garant GreenPlus che consente di sostituire i prodotti tradizionali con soluzioni ecosostenibili, capaci di garantire comunque massime prestazioni. Abbiamo iniziato con detergenti e adesivi, ma già da quest’anno la gamma è stata ampliata con oli da rettifica, detergenti per la pulizia ad ultrasuoni e guanti. Non solo, abbiamo disoleatori di ultima generazione che consentono di ridurre scarti e rifiuti nella gestione del lubrorefrigerante e in più, da quest’anno, un team di esperti in ecologia industriale supporta concretamente le aziende nel proprio percorso verso una maggiore sostenibilità, aiutandole a individuare e a introdurre soluzioni pensate per gestire correttamente oli, emulsioni e altre sostanze chimiche pericolose. Solo in questo modo, infatti, è possibile limitare gli effetti dannosi sull'ambiente e sulle persone di queste sostanze comunque indispensabili per il processo produttivo. Su quali segmenti merceologici puntate principalmente? Come è articolata la vostra offerta sul comparto utensili manuali? Il core business di Hoffmann Group è rappresentato sicuramente dagli utensili per l’asportazione truciolo, la metrologia, l’arredamento industriale e i dispositivi di protezione indivi- FERRUTENSIL 19 INTERVISTA Rappresentiamo un polo tecnologico di eccellenza e in soli vent’anni abbiamo contribuito, grazie alle nostre soluzioni ad alto valore aggiunto, a rendere più produttive, efficienti e competitive decine di migliaia di clienti. HOFFMANN IN PILLOLE Sedi: Hoffmann Group è presente in oltre 50 paesi. In Italia, la sede si trova a Vigonza (PD) Fatturato di Gruppo: oltre 1,4 miliardi di euro Dipendenti: oltre 4.000 collaboratori, di cui 170 della sede italiana Clienti: oltre 135.000, di cui 6.000 in Italia Merceologie: asportazione truciolo e tecnica di serraggio, metrologia, elettroutensili, utensili manuali, abrasivi, arredamento industriale, dispositivi di protezione individuale, soluzioni digitali e automazione Referenze: 500.000 prodotti di oltre 500 marchi, di cui 100.000 a catalogo Ecosistema digitale: eShop, eBusiness, Mobile App Sito e presenza social media: hoffmann-group.com; LinkedIn, Facebook, Instagram, YouTube Nelle due foto, il centro logistico Hoffmann di Norimberga, il più grande in Europa per gli utensili, che sfrutta i più moderni concetti di logistica per la massima affidabilità e velocità nelle consegne. >>>

duale, ma il nostro catalogo include un ampio assortimento di utensili manuali e abrasivi dei marchi leader presenti sul mercato, come Stahlwille, Wera, PB Swisstools e moltissimi altri. In più, abbiamo i nostri marchi proprietari Garant e Holex. Garant, che quest’anno festeggia ben cinquant’anni di attività, è il nostro brand di qualità premium: con più di 55 mila prodotti all’attivo e 55 premi internazionali per il design, fornisce proprio tutto ciò che serve entro dieci metri dalla postazione di lavoro. Holex, da quarant’anni sul mercato, ha eliminato tutti i fronzoli per offrire utensili estremamente funzionali e di qualità industriale, a prezzi più economici. I nostri clienti ci scelgono tutti i giorni per la comodità di trovare da un unico fornitore dal semplice utensile manuale alla chiave dinamometrica e per i nostri servizi, come quello di taratura che forniamo con partner di eccellenza come Trescal. Quali tendenze di ricerca e vendite raccogliete in questo segmento? Sono diversi i trend che stiamo osservando in questo segmento. Abbiamo registrato, ad esempio, una crescente attenzione alla sicurezza degli operatori e, quindi, una maggiore richiesta di utensili isolati VDE che ci ha portato ad espandere in modo significativo l’assortimento dei nostri marchi su questi prodotti. In più, nei settori della metrologia e dinamometria, riceviamo sempre più richieste di strumenti di misura connessi ai sistemi dei clienti. Con la tecnologia Bluetooth HCT su una famiglia completa di strumenti di misura, rispondiamo a questa esigenza consentendo le principali tipologie di connessione: HID, MobileApp, WindowsApp, sistemi multiplexer. Quale ruolo hanno i marchi privati? Garant e Holex rappresentano sicuramente un vanto per Hoffmann Group. Come detto prima, grazie a questi due marchi accontentiamo in modo diverso le esigenze dei nostri clienti, fornendo, ad esempio, l’utensile manuale Holex, quello più economico, di tutti i giorni, da tenere in officina, oppure la postazione di lavoro Garant, progettata e attrezzata dai nostri tecnici per spingere al massimo sull’ergonomia e l’efficienza degli operatori. In più, progettiamo e sviluppiamo internamente sia la parte fisica sia software dei FERRUTENSIL 20 Per noi sostenibilità significa aiutare i nostri clienti a ridurre l’impatto ambientale dei propri processi. Per questo abbiamo introdotto a catalogo la linea Garant GreenPlus che consente di sostituire i prodotti tradizionali con soluzioni ecosostenibili, capaci di garantire comunque massime prestazioni. Nelle foto, alcuni prodotti di due dei marchi storici di Hoffmann Group: Holex e Garant.

prodotti Garant e Holex e siamo quotidianamente in contatto diretto con i nostri clienti per raccoglierne i feedback. Potrei dire, senza esagerare, che li creiamo in collaborazione con i clienti, per questo centrano perfettamente le loro esigenze e li apprezzano così tanto. Come è strutturato il vostro ecosistema per la vendita ecommerce? Abbiamo sviluppato un ecosistema versatile per ogni tipologia di azienda, dalla grande industria alla piccola officina meccanica. Il nostro obiettivo è quello di supportare i clienti nell’ottimizzazione e semplificazione dei propri processi, inclusi quelli di approvvigionamento. Grazie alle soluzioni digitali che abbiamo messo in campo e ai nostri consulenti ebusiness, qualsiasi azienda ha la possibilità di customizzare i propri processi di approvvigionamento, risparmiando in modo significativo sui costi e sui tempi di gestione dell’ordine. La piccola realtà può, ad esempio, digitalizzare gli acquisti usando l’eshop e personalizzandolo con funzioni che consentono di creare liste di articoli preferiti, gestire i centri di costo, creare processi autorizzativi e delegare i collaboratori a inserire gli ordini; oppure l’azienda più strutturata, magari dotata di un proprio gestionale o di una piattaforma acquisti, può utilizzare sistemi più avanzati di e-procurement come catalogo elettronico, OCI/Punchout, EDI. Questo è un anno di anniversari per voi... Sì, questo è un anno di grandi festeggiamenti per Hoffmann Group. Non solo ricorrono gli anniversari dei cinquant’anni di Garant e dei quarant’anni di Holex, ma anche Hoffmann Italia S.p.A. compie vent’anni di attività. Siamo particolarmente orgogliosi di questo traguardo: in pochi anni siamo riusciti a creare un’azienda solida, capace di imporsi nel mercato e di contribuire al successo di moltissimi clienti, grazie alla capacità di offrire un servizio personale, estremamente competente e capace di guardare al futuro. n INTERVISTA FERRUTENSIL 21 Il modello di business di Hoffmann è quello della vendita diretta attraverso catalogo, sito web e rete di vendita sul territorio, con una proposta rivolta soprattutto a industrie, officine meccaniche e manutentori. Hoffmann vende sia prodotti a marchio privato, sia prodotti delle principali marche presenti sul mercato e non ha punti vendita. L’offerta di Hoffmann si articola in 4 cataloghi multi brand: • volume 1: asportazione truciolo e serraggio (foratura, filettatura, fresatura, tornitura, tecnica di serraggio); • volume 2: metrologia, utensili manuali ed elettrici (strumenti di misura e controllo, abrasivi, pinze, utensili da taglio e pneumatici, utensili manuali e di montaggio, elettroutensili e articoli per officina); • volume 3: arredamento industriale (carrelli per officina, dispositivi di trasporto, sistemi modulari, postazioni di lavoro, armadi per utensili, sedie, scale, morse, organizzazione ufficio, gestione dello spazio, container); • volume 4: dispositivi di protezione individuale (protezione occhi, orecchie, testa e viso, vie respiratorie, abbigliamento da lavoro, scarpe, dispositivi anticaduta, pronto soccorso, targhette e contrassegni). www.hoffmann-group.it HOFFMANN, CATALOGHI E MODELLO DI BUSINESS La sede di Hoffmann Italia a Vigonza, in provincia di Padova.

PESAVENTO FERRAMENTA FESTEGGIA I 40 ANNI CON NUOVE STRATEGIE DI CRESCITA RIVENDITORE Una rivendita familiare affermata nel proprio territorio con molte sfide da affrontare: il passaggio generazionale, la migrazione in un gestionale e infine la vendita online. Ne abbiamo parlato con Giorgio e Luca Zambon, due generazioni della famiglia a confronto. FERRUTENSIL 22 Pesavento è una rivendita ferramenta a conduzione familiare, fondata nel giugno 1983 da Giorgio Zambon. Quest’anno celebra quindi l’anniversario dei 40 anni di attività. Inizialmente il negozio nasce come Colorificio e Casalinghi sviluppando l’attività in un’area espositiva di circa 150 metri quadri. Con l’aumentare del volume di affari, aggiungere - anche la moglie Maria inizia a lavorare in azienda e nel 1998, la rivendita si trasferisce nell’attuale sede a Cornuda (TV), poi si è trasferito nell’attuale sede, raddoppiando la metratura del punto vendita e inserendo anche la proposta merceologica di ferramenta. Il figlio Luca entra in negozio nel 2013 e la superficie espositiva cresce di altri 150 mq. Attualmente la rivendita, con l’ultima integrazione di circa due anni fa (nel 2021 quando anche la figlia Lisa è entrata in negozio), si sviluppa su una metratura di 650 metri quadri di cui 400 mq di negozio e 250 mq di magazzino. Oggi Pesavento da una parte celebra un traguardo molto significativo della propria attività e dall’altra, si trova di fronte a diverse sfide da affrontare con rinnovato entusiasmo e determinazione. Come si inserisce la vostra azienda nel territorio in cui operate? Il negozio segue principalmente il target privato (pari al 70% dell’attività). Al tempo stesso, abbiamo anche alcune aziende locali che vengono in negozio a rifornirsi di materiali ferramenta ed utenALESSANDRA FRASCHINI alessandra.fraschini@epesrl.it La famiglia Zambon che gestisce la ferramenta V.Pesavento E.: da sinistra Luca, Giorgio, Maria e Lisa Zambon.

RkJQdWJsaXNoZXIy Mzg5ODQy