FERRUTENSIL GENNAIO-FEBBRAIO 2024

GENNAIO/FEBBRAIO 2024 - anno 38 - n°1 ferrutensil.com F e r r a m e n ta • ute n sileria • Fai da te • giardi n a g g i o DOSSIER Assortimenti ferramenta. Quali sono i driver per la crescita? INTERVISTA Ferramenta Giraldin festeggia 70 anni di attività guardando al futuro FERRAMENTA YOUNG Creare una squadra di giovani per crescere insieme PARTNERSHIP Ferramenta Adda, con Kimo una filiera B2B più efficiente e performante

Bologna, 6/8 marzo Hall 16 - Stand A24 Scarica il nuovo catalogo ABC 57 e scopri gli 800 nuovi codici pensati per soddisfare qualunque tua esigenza. SE NON LO TROVI A CATALOGO ALLORA NON ESISTE

G&B Fissaggi S.r.l. Italia Corso Savona, 22 - 10029 Villastellone (TO) tel. +39 011 961 94 33 - info@gebfissaggi.com G&B Fissaggi UK G&B Fissaggi Vertretung Deutschland G&B Fissaggi Ibérica - MAREFIX G&B Fissaggi Benelux G&B Fissaggi France www.gebfissaggi.com R 90 professional design of anchorage in concrete G&BCALCULATION PROGRAM 4.3 on line

! " ! #$%& $%##&& ' () (* ! +++* ( * Seguici!

FERRUTENSIL 3 SOMMARIO 24 42 34 PARTNERSHIP DIGITALI La partnership con il player di servizi digitali Kimo ha consentito a Ferramenta Adda di migliorare la gestione della forza vendita e di trasferire i processi digitali ai clienti ferramenta. 54 FIERE Torna dal 3 al 6 marzo a Colonia l'International Hardware Fair, il punto d'incontro globale per gli operatori dei settori ferramenta, utensileria e home improvement. 46 4 Editoriale 8 News Attualità 24 DOSSIER ASSORTIMENTI Assortimenti. Quali sono i driver per la crescita? di Alessandra Fraschini 34 INTERVISTA Ferramenta Giraldin festeggia 70 anni di attività guardando al futuro di Alessandra Fraschini 42 FERRAMENTA YOUNG Creare una squadra di giovani per crescere insieme di Alessandra Fraschini 46 FIERE International Hardware Fair 2024, guida alla visita di Massimo Casolaro 52 INTERVISTA CDU inaugura il 2024 continuando a crescere di Valeria Lodesani 54 PARTNERSHIP DIGITALI Ferramenta Adda, con Kimo una filiera B2B più efficiente e performante di Alessandra Fraschini 58 INTERVISTA AgriEuro, numeri e progetti di Valeria Lodesani 60 NORMATIVE Regolamento UE sui pagamenti B2B: arma di distruzione di massa per il commercio? di Massimo Casolaro 66 PARTNERSHIP DIGITALI Arcshop, una crescita del 100% nell’arredobagno di Valeria Lodesani 70 INTERVISTA Officine Meccaniche ANI: 60 anni di Made in Italy all’insegna della qualità di Giulia Piccinelli 72 RICERCHE Customer satisfaction, i dati fanno la differenza di Claudia Perolari DALLE AZIENDE 22 Milwaukee® alza il livello con i nuovi laser rotanti 76 Pompe per acqua AR Blue Clean, una linea completa per diverse esigenze 77 Zippo Eyewear. Qualità senza compromessi 78 La manutenzione della stufa a pellet con Diavolina Spazzacamino a cura di Claudia Perolari 80 Dalle aziende...in breve 86 Fiere 90 Prodotti & Novità 96 Offerte di lavoro a cura di Claudia Perolari DOSSIER ASSORTIMENTI Assortimenti strategici, di nicchia, di complemento e occasionali? Quali segmenti definiscono un’attività commerciale vincente? Utilizza il QR Code per sfogliare online Ferrutensil su tablet o smartphone o vai su ferrutensil.com/rivista FERRAMENTA YOUNG Debutta una nuova rubrica dedicata alle giovani generazioni in ferramenta, tra ambizioni e voglia di cambiare il settore. Iniziamo con Giulio Quercioli di Ferramenta Giovanni. INTERVISTA Un importante traguardo per Ferramenta Giraldin che ha saputo integrare con intelligenza il negozio fisico e la presenza online.

FERRUTENSIL 4 EDITORIALE MASSIMO CASOLARO direttore esecutivo e responsabile massimo.casolaro@epesrl.it Iniziamo il 2024 con un numero di Ferrutensil ricco di spunti e riflessioni e in cui proponiamo due nuovi appuntamenti che ci accompagneranno lungo tutto l'anno. A pag. 42 debutta la rubrica "Ferramenta Young" dedicata alle giovani generazioni in ferramenta, tra ambizioni, voglia di cambiare il settore e sfide da affrontare per scrivere la propria storia professionale. Quello del ricambio generazionale nelle imprese familiari è un tema delicato e cruciale, che non riguarda solo trasferimenti di quote o di cariche, ma soprattutto di know-how e di valori, di conoscenze e di competenze. Non affrontarlo per tempo e con gli strumenti adatti può mettere in serio pericolo la continuità aziendale, mentre trovare giovani intraprendenti, con idee e voglia di mettersi alla prova è un valore per tutto il nostro mondo, non solo per le aziende in cui essi lavoreranno. Questo mese abbiamo incontrato Giulio Quercioli, figlio del titolare Giovanni, di Ferramenta Giovanni di Sesto Fiorentino (FI). La seconda nuova rubrica è quella dedicata alle "Partnership digitali" ovvero a tutte quelle case history che vedono la collaborazione tra un retailer del nostro settore e un fornitore di soluzioni o servizi digitali finalizzati a migliorare le performance di vendita, sia online sia nei punti vendita fisici. Oggi le nuove tecnologie sono in grado di offrire utili supporti aggiuntivi al lavoro dei rivenditori, ma spesso non è facile capire come questi possano essere applicabili al proprio modello di business e quali risultati possano dare. Per questo abbiamo voluto proporre dei casi reali di applicazione pratica che contengano le testimonianze sia del fornitore del servizio, sia del retailer che lo ha implementato nella sua azienda. A pag. 54, il noto grossista bergamasco Ferramenta Adda racconta la collaborazione con il player di servizi digitali Kimo, consolidata nel tempo, che ha consentito al noto distributore di migliorare la gestione della forza vendita e di trasferire i processi digitali ai clienti ferramenta. A pag. 66 Arcshop, uno store online focalizzato sul mondo bagno, ci parla della sua esperienza con Shoppingfeed per ottimizzare i processi di invio Feed che riguardano l’ecommerce. Archiviate definitivamente le criticità legate alla pandemia, l'edizione 2024 dell'International Hardware Fair, che si terrà dal 3 al 6 marzo 2024 presso i padiglioni della Fiera di Colonia, torna a essere il punto d'incontro globale per gli addetti ai lavori di tutto il mondo, che poi è il principale valore aggiunto offerto dall'evento; a pag. 46 la nostra guida alla visita. Tra le aziende espositrici si contano 51 paesi rappresentati, con un fortissimo ritorno degli asiatici, oggi i protagonisti indiscussi della manifestazione: nell'elenco degli espositori aggiornato al 31/1 figurano 2.186 aziende asiatiche su 2.918, il 75% del totale. I produttori italiani si confermano fedeli alla kermesse tedesca con 162 aziende rappresentate (in leggero calo rispetto alle edizioni precedenti) e molti big del nostro settore: Krino, Usag, Telwin, Fervi, Kapriol, Annovi, Saratoga, solo per citare alcuni nomi. Anche nel 2024 continueremo a proporre i dossier tematici nei quali interpelliamo un campione rappresentativo di ferramenta italiane sui temi più caldi per il settore, una serie di articoli che continua a raccogliere interesse e consensi. Questo mese (a pag. 24) abbiamo raccolto alcuni pareri tra le rivendite del nostro settore per approfondire come scelte e strategie legate agli assortimenti merceologici possano determinare il successo di un’attività commerciale ferramenta sia nel negozio fisico sia nel canale online.

ABC Tools II Cop. Ambrovit Pag. 9 Bassoli Pag. 45 Bot Lighting III Cop. Bricoday Pag. 33 Cfg Pag. 2 Digital Village Pag. 37 Eisenwarenmesse Pag. 20 Fasangas Pag. 31 Fermec Pag. 57 Fumasi-Gimap Pag. 13 G&B Fissaggi Pag. 1 IMA I Cop. Kärcher Pag. 7 Kemper Pag. 79 Lavorwash Pag. 41 Mustad IV Cop. Nadir Pag. 5 Proxxon Pag. 19 R.E.I.T. Pagg. 11-15-17-27-29 Romeo Maestri Pag. 12 Selfit Pag. 75 Sipa Pag. 69 Starrett Pag. 49 Ullmann Pagg. 18-21 Vinco Pag. 51 Weblink Pag. 39 Zippo Pag. 65 INSERZIONISTI COLOFON Ferrutensil è edito da EPE Edizioni S.r.l. Redazione: 20142 Milano - Via Spezia, 33 - Tel. 02.89.50.18.30 Mail: info@ferrutensil.com - Web: www.ferrutensil.com Direttore responsabile/editoriale: Massimo Casolaro (massimo.casolaro@epesrl.it) Redazione: Claudia Perolari (claudia.perolari@epesrl.it) Sara Cavallini (sara.cavallini@epesrl.it) Segretaria di redazione: Silvia Mariani (silvia.mariani@epesrl.it) Hanno collaborato: Isabella Benaco, Adriana Colombo, Alessandra Fraschini, Vittorio Lai, Valeria Lodesani, Giulia Piccinelli, Raffaella Pozzetti, Anna Rucci Ufficio Grafico: Claudia Bellelli (claudia.bellelli@epesrl.it) Abbonamento Italia: 1 anno (9 numeri): euro 15 Per le modalità di sottoscrizione contattare l’ufficio abbonamenti: tel. 02.89.50.18.30 - silvia.mariani@epesrl.it. Stampa: Roto3 - Castano Primo (MI) Periodico iscritto al ROC (registro degli operatori della comunicazione) n° 3231 in data 30/11/2001. Autorizzazione Tribunale di Milano n° 809 del 25/11/2004 Pubblicità: EPE srl - 20142 Milano - Via Spezia, 33 - Tel 02.89.50.18.30 Direttore Commerciale: Maurizio Casolaro (maurizio.casolaro@epesrl.it) Testata volontariamente sottoposta a certificazione di tiratura e diffusione in conformità al Regolamento CSST Certificazione Editoria Specializzata e Tecnica Per il periodo 1/1/2022-31/12/2022 Tiratura media: 9.161 copie Diffusione media: 9.014 copie Certificato C.S.S.T. n° 2022-6584 del 20/2/2023 Società di revisione: BDO Italia La stampa tecnica e specializzata è il mezzo più sicuro ed affidabile per raggiungere target mirati e selezionati di operatori di settore e professionisti. Quando pianificate il vostro investimento e scegliete a quali riviste affidare il vostro messaggio pubblicitario, puntate su testate certificate CSST. Avrete la sicurezza e la garanzia di disporre di dati certi sulla tiratura e sulla diffusione, autenticati con metodologia internazionale. Avrete la certezza di operare scelte corrette e di investire nel modo migliore il vostro denaro, affidandovi ad Editori che lavorano all'insegna della trasparenza. A.N.E.S. - Associazione Nazionale Editoria Periodica Specializzata Via Pantano, 2 - 20122 Milano Tel. 02.8057777 - Fax 02.8054815 www.anes.it - e.mail: anes@anes.it NUOVA CERTIFICAZIONE 2023 Tiratura media: 9.161 copie Diffusione media: 9.014 copie

NUOVA GAMMA IDROPULITRICI KÄRCHER. POTENZA E QUALITÀ TEDESCA, GARANTITA 5 ANNI. MASSIMO CONTROLLO DELLA POTENZA NELLE TUE MANI! UGELLO MANGIA SPORCO Raddoppia la larghezza di abrasione. +60% di potenza grazie al getto rotante. LANCIA VARIO POWER Semplicemente ruotando la lancia ottieni una regolazione della pressione continua da min a max. Regola l’erogazione del detergente. K6 BLACK LINE 165 Bar K4 BLACK LINE 130 Bar K5 BLACK LINE 145 Bar

FERRUTENSIL 8 La rete Eternoo si rafforza in Lombardia e Piemonte Eternedile, azienda modenese attiva nella distribuzione di materiali e finiture per il mercato delle costruzioni con un fatturato (2022) di € 192.509.000 e 560 dipendenti, continua a crescere, mantenendo salda la propria presenza sul mercato nazionale. L’ultimo negozio a marchio Eternoo del 2023 lo ha aperto il 13 dicembre a Mantova, nell’ex area della Ferramenta Padana, un edificio storico della città rimasto abbandonato dopo la chiusura nel 2018 dello storico rivenditore. La struttura di oltre 600 mq includerà una ferramenta, un reparto colore con tintometri, un reparto dedicato alle finiture a secco del cartongesso e uno showroom innovativo per pavimenti, rivestimenti e arredo bagno. Con il nuovo anno l’espansione è proseguita con un nuovo punto vendita Eternoo in Piemonte, nella cittadina di Trontano (provincia del Verbano-Cusio-Ossola) in via Leonardo da Vinci 28 A, a pochi km da Domodossola. Il nuovo store, che prosegue l’attività della storica rivendita Rovaletti srl, si evidenzia, come di consueto per i negozi del network, per un’ampia proposta di prodotti e servizi dedicati al settore dell’edilizia, cui si aggiungono un colorificio e una ferramenta professionale, dotata di strumenti e attrezzature antinfortunistiche per supportare al meglio le attività di imprese e artigiani. Con la nuova apertura di Trontano, diventano 63 i punti vendita del Gruppo nel nostro Paese, distribuiti in 10 regioni, concentrate prevalentemente nell’area centro-settentrionale della penisola. Nuovo Würth Store a Manerbio Lo scorso 11 dicembre è stato inaugurato il nuovo Würth Store di Manerbio (Bs), in via Cremona 21, il nono negozio del retailer della provincia di Brescia. I professionisti del mondo elettrico, idrotermosanitario, edile, della carpenteria, del serramento, potranno disporre di un assortimento di oltre 5.000 prodotti disponibili in pronta consegna, tra utensili elettrici e a mano, prodotti chimici tecnici, minuteria, tasselli e ancoranti, prodotti per l’edilizia, materiali per l’installazione elettrica, prodotti antinfortunistici e DPI, prodotti termosanitari, attrezzatura da lavoro e molto altro ancora. Nello store è possibile contare su una consulenza professionale e tecnica ed è attivo il servizio di click & collect, che permette di ordinare online tramite la Würth App e ritirare entro 60 minuti l’ordine in negozio. Inoltre, grazie al sistema di gestione della flotta utensili Orsy Fleet è possibile noleggiare a lungo termine (24-36 mesi) il 99% degli utensili elettrici, pneumatici, a batteria e gli strumenti laser. Viridea: fatturato 2023 in crescita La catena di garden center Viridea (con focus sui mondi piante, casa e animali) ha chiuso il 2023 realizzando un fatturato complessivo di oltre 87 milioni e 400.000 euro, con un incremento del 4,62% rispetto all’anno precedente. L’azienda impiega circa 560 dipendenti (stagionali compresi) e si evidenzia per un bassissimo turnover di risorse umane. Lo scorso anno, i 10 punti vendita dell’insegna hanno accolto complessivamente oltre 7 milioni di visitatori. Interessante anche il dato relativo alla fidelizzazione della clientela: a fine 2023, erano oltre 218.000 i possessori della fidelity card Carta Club Viridea. Viridea si evidenzia anche per la ricca attività online. Il sito, costantemente aggiornato con nuovi contenuti e news, nel 2023 ha raggiunto più di 2.100.000 utenti complessivi, con un totale di oltre 7,6 milioni di pagine visitate tra sito istituzionale ed e-shop. L’azienda vanta inoltre 120.000 iscritti alla propria newsletter. Viridea non è solo vendita di prodotti e servizi per il settore del garden, ma è anche ristorazione. La catena ha infatti aperto nel 2019 un primo ristorante bistrot (a insegna Erba Matta) presso il punto vendita di Cusago (Mi), cui se ne è affiancato un secondo nel 2022, all’interno del garden center di Rho (Mi). I due ristoranti, nel corso del 2023, hanno realizzato un fatturato di oltre 3,5 milioni di euro. NEWS ATTUALITÀ SU FERRUTENSIL.COM TUTTI GLI AGGIORNAMENTI INTEMPO REALE

IL FUTURO È UN’AVVENTURA INCREDIBILE I nostri prodotti sono senza tempo, per questo si adattano ai materiali che usi ma anche a quelli che userai. Vieni con noi nel futuro NONSIAMONUMERI.IT

NEWS ATTUALITÀ Obi La Spezia in dirittura d’arrivo A meno di contrattempi dell’ultima ora, dovrebbe aprire il 28 febbraio il punto vendita Obi di La Spezia che sorge in un’area industriale bonificata (ex Sio) posta nelle vicinanze dell’autostrada ma non lontana dal centro città, tra via Carducci e via Maralunga. Il cantiere è durato 18 mesi per un investimento di circa 10 milioni di euro, la prima approvazione del progetto urbanistico risale al gennaio 2020, 4 anni esatti. La struttura occuperà una superficie complessiva di 6150 mq con 490 posti auto, darà lavoro a circa 50 addetti e sarà servita da un apposito svincolo autostradale e da altre opere di viabilità che renderanno fluido l’accesso al negozio senza congestionare il traffico nella zona. Grande attenzione è stata posta su risparmio energetico e sostenibilità: l’edificio è dotato di copertura fotovoltaica, cisterne per l’acqua e pavimentazione drenante. La costruzione ha mantenuto in parte lo stile dell’originaria palazzina uffici degli anni Trenta per conservarne la memoria. Il centro Obi di La Spezia sarà il primo dell’insegna in Liguria; nel bacino d’utenza si trovano due medie metrature di Brico io e Bricocenter. Facile Ristrutturare e Renovars, multa milionaria per false recensioni online L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha sanzionato per complessivi 4,5 milioni Facile Ristrutturare S.p.A. e la sua controllante Renovars S.p.A., per pratiche commerciali scorrette e ingannevoli nell’attività di ristrutturazione edilizia di immobili residenziali. Secondo l’Autorità, Facile Ristrutturare e Renovars hanno violato gli articoli 20, 21 e 22 del Codice del consumo per la diffusione online di recensioni non autentiche e di un dato falso sulla percentuale di clienti soddisfatti dai servizi offerti e per omesso controllo sull’attività dei propri collaboratori. L’AGCM ha infatti accertato che in alcuni casi a scriverle erano dei collaboratori di Facile Ristrutturare, quindi l’affermazione sul 98% di clienti soddisfatti sulle pagine del portale (ora rimossa) era finalizzata a indurre i potenziali clienti ad avvalersi dei servizi dell’azienda facendo leva su un grado di soddisfazione cliente diverso da quello reale. Dall’istruttoria dell’Autorità è emerso, inoltre, che Facile Ristrutturare applica un costo occulto ai consumatori in caso di Iva agevolata al 10%, invece che al 22%, quando i materiali di finitura per le ristrutturazioni vengono da essi acquistati tramite Facile Ristrutturare e presso i suoi fornitori partner. Le due possibili strade per la ristrutturazione, una con acquisto autonomo dei materiali (IVA al 22%) l’altra con acquisto delegato all’azienda (IVA al 10%), portavano comunque allo stesso preventivo complessivo. Tecnomat: ok del comune per l’apertura a Bari Il Comune di Bari, con determina dirigenziale, ha autorizzato l’apertura di un nuovo punto vendita a insegna Tecnomat di oltre 7.500 mq nella zona industriale della città, tra viale Columbo e viale Chartroux, vicino al BariMax Shopping Village. La richiesta di autorizzazione presentata dall’insegna specificava che la vendita si focalizzerà su “beni a basso impatto urbanistico”, che, secondo la legge regionale, comprende i prodotti non alimentari dei settori commercio autoveicoli, articoli igienico sanitari, materiali per l’edilizia, materiali termoidraulici, macchine attrezzature e prodotti per l’agricoltura e il giardinaggio, natanti e accessori, “senza prevedere la vendita di altri beni complementari”. FERRUTENSIL 10 SU FERRUTENSIL.COM TUTTI GLI AGGIORNAMENTI INTEMPO REALE

ASPIRAPOLVERE PROFESSIONALI PER POLVERI SOTTILI Made in Germany. Made for you

NEWS ATTUALITÀ Acciaio inox: produzione, consumo e import in calo Il 2023 è stato un anno difficile per l’acciaio inox europeo, e anche italiano: si è registrato un forte calo di produzione, commercio estero e domanda. Per il 2024, l’associazione Worldstainless si aspetta un consumo europeo in crescita dello 0,7%, con i prodotti piani a freddo in crescita dell’1%, i lunghi dell’1,2% e i laminati a caldo in calo dello 0,4%. È quanto è emerso nel webinar di Siderweb “Inox: le attese per il 2024”. Nei primi 9 mesi del 2023 (ultimo dato disponibile, fonte Worldstainless), la produzione mondiale di acciaio inossidabile è stata di 42,6 milioni di tonnellate (+2,5% tendenziale). “Se guardiamo nel dettaglio, però - ha spiegato il responsabile dell’Ufficio Studi Siderweb, Stefano Ferrari -, scopriremo un mondo diviso in due: da una parte la Cina, che cresce del 13,4% rispetto al 2022, producendo oltre 3 milioni di tonnellate in più rispetto all’anno scorso; dall’altra parte il resto del mondo, che cede circa 2 milioni di tonnellate”. In particolare, l’Europa con -8% perde 338 mila tonnellate. L’Italia è il principale acquirente europeo di acciaio dai Paesi extra Ue, con una quota di mercato del 31,3%. Anche all’export è protagonista l’Italia, con vendite pari a circa il 20% del totale europeo, davanti a Germania, Belgio, Olanda e Spagna (le quote non includono i tubi in acciaio inox; diversamente, sarebbero più elevate). Quanto ai prezzi, come per tutti i metalli per il comparto dell’acciaio inox si configura un primo semestre 2024 di assestamento, in un corridoio tra i minimi e i massimi registrati nella seconda metà del 2023. A spiegarlo, nella propria analisi, è stato Achille Fornasini, analista di Siderweb e StatLab Università degli Studi di Brescia. Elencando le variabili critiche che potranno influenzare i mercati, Fornasini ha citato i noli marittimi e il costo dell’energia. Il World Contanier Index ha guadagnato il 181% rispetto a fine 2023; il +393% la rotta Shanghai-Rotterdam e il +367% Shanghai-Genova. In controtendenza il Baltic Dry Index, in fase discendente per il calo degli acquisti cinesi di minerale di ferro dall’Australia. Quanto all’energia, Fornasini ha ricordato il perdurante divario tra il costo nazionale e la media di altri Paesi europei come Francia, Spagna e Germania. “Temo che, dopo un ribasso verso i minimi di giugno, il caso Houthi possa incidere anche qui, portando a nuovi rialzi”. LI-ION BATTERY TECHNOLOGY Since 1919

NEWS ATTUALITÀ Industria meccanica, nel 2024 fatturati in calo 1 azienda su 2 Portafoglio ordini ristretto e fatturati in calo: è lo scenario che metà delle imprese dell’industria meccanica associate ad Anima Confindustria prevedono per il primo trimestre del 2024. Secondo il sondaggio periodico diffuso dall’Ufficio Studi di Anima ai soci, un’azienda su due prevede una riduzione del fatturato nel primo trimestre dell’anno, rispetto allo stesso periodo del 2023. Per il 23% del campione, la contrazione supererà il -5% nel primo trimestre, mentre per il 26% delle aziende associate Anima il calo del fatturato sarà inferiore al -5%. Previsioni speculari anche per quanto riguarda gli ordinativi: sempre rispetto al primo trimestre dell’anno scorso, più della metà delle imprese si aspetta ordinativi ridotti anche oltre il 10%. Secondo le previsioni dell’Ufficio Studi di Anima, le complessità logistiche nell’area del Mar Rosso ed il perdurare degli elevati tassi di interesse deciso dalla BCE, rischiano di portare ad un aumento dei costi delle materie prime. Per il presidente di Anima Confindustria, Marco Nocivelli: “Siamo preoccupati. Se il 2023 ha fatto registrare numeri al ribasso nell’industria meccanica rappresentata da Anima, per la prima volta dopo molto tempo, il 2024 parte in calo. In una situazione di mercato globale in rallentamento per via delle tensioni geopolitiche, diventa improrogabile il rafforzamento delle politiche industriali volte a sostenere la manifattura. Solo restituendo fiducia negli investimenti e proponendo piani strutturali si potrà aiutare la meccanica ad attraversare con successo questa fase storica e riprendere il trend di crescita. Per questo, come Anima, confidiamo nella prossima messa in opera da parte del governo del Piano Transizione 5.0, che sostenga le imprese verso lo sviluppo innovativo e consenta un’accelerazione della transizione sostenibile dell’industria. Auspichiamo inoltre una maggiore distensione nel contesto geopolitico, che potrebbe influenzare positivamente l’intera economia mondiale”. SU FERRUTENSIL.COM TUTTI GLI AGGIORNAMENTI INTEMPO REALE

NEWS ATTUALITÀ Assofermet entra nel 2024 con cauto ottimismo Acciai, metalli, rottami e ferramenta: fra riduzione del fatturato, instabilità e scarsità di domanda, si chiude un 2023 caratterizzato da importanti sfide per i settori rappresentati da Assofermet. Oltre ai fattori strettamente relativi ad andamenti di mercato, come la riduzione di marginalità, negli ultimi dodici mesi fenomeni globali e scelte di natura macroeconomica hanno influenzato l’intero sistema italiano e internazionale. Per il 2024 ci si aspetta un miglioramento in termini di fatturato e di risultati economici. Per quanto riguarda le ferramenta, nell’ultimo anno il settore ha registrato timidi aumenti rispetto al 2022, soprattutto per quanto riguarda il comparto dei grossisti. Nonostante non si siano verificati i grandi successi registrati in periodo pandemico l’andamento complessivo continua a essere positivo. Per il 2024 ci si aspetta ritmi analoghi a quelli a cui si è assistito negli ultimi dodici mesi e anche per questo settore le tendenze internazionali continueranno a influenzare i ritmi di mercato. La riduzione dei prezzi è stata la tendenza principale del 2023 per chi si occupa di commercio e distribuzione di acciaio. Complessivamente, i cali maggiori si sono verificati a partire dal secondo trimestre, mentre durante gli ultimi tre mesi si è tornati a una stabilizzazione dei prezzi. Varie tendenze aiutano a capire l’andamento di mercato: da un lato la diminuzione dei consumi nei mercati a valle, che ha favorito il calo dei prezzi; dall’altro i divieti di importazione sul mercato russo e l’aumento dei tassi di interesse da parte della BCE hanno contribuito a generare un eccesso di offerta nell’intera Unione Europea. È proprio il contesto politico-economico generale, che si prospetta in progressivo miglioramento, ad alimentare le previsioni ottimistiche per il 2024. Il miglioramento delle condizioni economiche globali e la fine della politica dell’aumento dei tassi di interesse sono solo alcuni degli elementi che spingono a formulare ipotesi positive per l’evoluzione del mercato. FERRUTENSIL 14 Bricocenter: i dati sull’uso del volantino digitale Che risultati sta dando il volantino digitale e ‘mobile first’ adottato da Bricocenter? Ebbene, a seguito dell’introduzione di Next (questo il nome del volantino digital ideato dal partner ShopFully), la catena brico ha registrato un aumento delle visite in negozio di +4,1 punti percentuali rispetto alla media delle attività svolte nel 2023 con altri formati. È inoltre migliorata l’interazione brand-consumatori: il tempo di lettura del volantino da parte degli utenti è aumentato di 17 secondi rispetto ai formati digitali di drive to store utilizzati in precedenza da Bricocenter, verosimilmente grazie alla migliore fruibilità del contenuto. Annual General Meeting Edra, focus su sostenibilità e innovazione L’11 e 12 dicembre si è svolto a Londra l’Annual General Meeting di Edra, l’incontro annuale dell’associazione di categoria europea che riunisce le ferramenta e i negozi del fai da te, durante il quale sono stati affrontati in particolar modo due temi: la promozione della decarbonizzazione nel settore e le innovazioni tecnologiche più influenti. Sul fronte della decarbonizzazione, è stato rinnovato l’impegno da parte di Edra nel ridurre le emissioni di gas serra, in particolare grazie alla task force di Edra/Ghin nata nel giugno del 2023 per istituire le linee guida per la misurazione delle emissioni di CO2 scope 3 di ferramenta e negozi fai da te. Con scope 3 si fa riferimento alle emissioni indirette legate alle attività nella catena di fornitura, che, nel caso delle ferramenta, rappresentano oltre il 90% delle emissioni complessive. Dal punto di vista della tecnologia, invece, i partecipanti hanno potuto toccare con mano alcune delle principali innovazioni in termini di digitalizzazione delle ferramenta grazie allo store tour promosso da Edra durante l’incontro. Nel dettaglio, le tendenze maggiormente diffuse vanno dal ‘click and collect’, la pratica di ordinare i prodotti da casa e ritirarli in negozio, alla consegna a casa di prodotti acquistati online, fino all’apertura di negozi di dimensioni più contenute nei centri città, garantendo assortimento e servizi di un negozio di grande metratura ma con un’esperienza diversa, più a portata di mano. L’Annual General Meeting di Londra si è tenuto al termine di un anno complessivamente positivo per le ferramenta, caratterizzato da leggere flessioni in alcuni mesi e timidi aumenti per i grossisti. SU FERRUTENSIL.COM TUTTI GLI AGGIORNAMENTI INTEMPO REALE

Simplify your work

NEWS ATTUALITÀ FERRUTENSIL 16 Tecnologie lavorazione legno e industria mobile: 2023 ancora positivo (+3,5%) Il preconsuntivo 2023 elaborato dall’Ufficio studi di Acimall mostra una crescita del 3,5% della produzione rispetto al 2022. Nonostante, dunque, un andamento degli ordini decisamente meno soddisfacente rispetto agli ottimi dati degli anni scorsi, le aziende disponevano e dispongono ancora di un robusto portafoglio ordini che ha consentito loro di incrementare il proprio fatturato anche nell’anno che sta per concludersi. Un risultato che - se aggiunto al più 5,3% registrato nel 2022 sull’anno record 2021 - testimonia lo stato di salute delle imprese di settore, che hanno avuto modo di investire e consolidare la propria posizione in Italia e, come tradizione, nei mercati di tutto il mondo. Il valore della produzione si attesta dunque a 2.740 milioni di euro, un dato che non tiene conto dell’inflazione ma è comunque il record storico per il settore delle macchine per la lavorazione del legno, in una stagione che vede tutti i comparti della meccanica industriale, macchine utensili in primis, vivere la medesima situazione. Il mercato italiano conferma di attraversare un momento meno positivo e non poteva essere diversamente, alla luce degli investimenti degli utilizzatori che negli ultimi anni hanno raggiunto livelli molto importanti, saturando di fatto il parco tecnologico attivo. In calo di 4,3 punti percentuali, infatti, il consumo apparente, che si è attestato a 1.075 milioni di euro, a dimostrazione della sempre forte domanda di tecnologie per il legno e il mobile dell’Italia, che si conferma il quarto mercato mondiale alle spalle di Cina, Stati Uniti e Germania, precedendo il Vietnam che si colloca in quinta posizione. Femi e il risanamento del debito Buone nuove da Femi, storico brand del mondo della produzione di utensili e macchinari per la lavorazione del legno e del metallo. L’azienda, e la controllante Cometa, negli ultimi mesi hanno ristrutturato la propria posizione finanziaria sulla base di accordi fondati su un piano industriale, economico e finanziario attestato ex art. 56 CCII. Il processo di ristrutturazione del debito ha riguardato, tra l’altro, la conversione in strumenti finanziari partecipativi di un prestito obbligazionario, la dismissione di asset immobiliari considerati non strategici per lo sviluppo aziendale e il ripagamento con residuale riscadenziamento sulla base del piano attestato dell’indebitamento di medio lungo termine. Fondata nel 1967 e con sede a Castel Guelfo (Bo), Femi è un marchio di riferimento nel mondo delle macchine destinate al lavoro dei professionisti. L’offerta di prodotto, estremamente completa, spazia dagli articoli per il taglio del metallo a quelli per il taglio del legno e dell’alluminio, alle macchine per levigatura e smerigliatura, per continuare con i prodotti per la lavorazione del legno e alluminio. Gruppo Made vicino a quota 200 pdv nel 2023 Per Gruppo Made i risultati commerciali del 2023 sono andati ben oltre le aspettative. Un primo dato, molto significativo, dice che nel 2023 sono stati 15 i punti vendita della distribuzione che hanno scelto di aderire a Gruppo Made, avvicinando così il Gruppo ai 200 punti vendita sul territorio nazionale, anche perché, proprio quest’anno, il Gruppo è sbarcato in Sicilia con 4 nuovi negozi associati. Gruppo Made riserva ai suoi aderenti servizi esclusivi, per la maggior parte in forma gratuita. Per esempio il “Cruscotto Direzionale Made” che permette il controllo in tempo reale di tutti i principali indicatori di performance aziendali. Poi i corsi di formazione manageriale per una corretta gestione finanziaria e per la gestione delle risorse umane; un supporto di marketing e di comunicazione che, oltre ai canali tradizionali, utilizza i più noti canali social, il cui primo obiettivo è quello di generare contatti fra le rivendite Made e nuovi, possibili clienti. SU FERRUTENSIL.COM TUTTI GLI AGGIORNAMENTI INTEMPO REALE

Scegli L’ORIGINALE Misura LA DIFFERENZA SCOPRI SUBITO IL NUOVO TRACCER 30 Tutta la gamma Condtrol su WWW.CONDTROL.IT Hettich, conclusa l’acquisizione di FGV Annunciata all’inizio di settembre, si è conclusa l’acquisizione di FGV Group da parte di Hettich Group, entrambe con esperienza nel settore degli accessori per mobili e presenza nello stesso mercato di riferimento. "Hettich e FGV si integreranno a vicenda con i loro punti di forza per sviluppare continuamente le attività commerciali esistenti e offrire ai loro clienti soluzioni a valore aggiunto ancora migliori", sottolinea il dott. Andreas Hettich, azionista e presidente del Advisory Board del Gruppo Hettich, ora azionista al 100% del Gruppo FGV. Nell'insieme del Gruppo Hettich, Hettich e FGV rimarranno marchi e società indipendenti. I clienti di entrambe le società manterranno i loro contatti consolidati. Una crescita congiunta e l‘affidabilità nei confronti dei clienti di Hettich e FGV è particolarmente importante anche per Uwe Kreidel. Al consolidato team di manager di FGV si unirà proprio Uwe Kreidel in qualità di ceo con effetto immediato. Oltre ai suoi oltre 30 anni di esperienza manageriale, nel settore e in Hettich, Uwe Kreidel apporterà un contributo con la sua conoscenza del mercato italiano, acquisita, tra le altre cose, nel suo ruolo di direttore regionale per Hettich Italia. Uwe Kreidel, nuovo ceo del Gruppo FGV, è molto entusiasta del suo nuovo ruolo e della collaborazione con il team di FGV: 'Il Gruppo Formenti Giovenzana è un'azienda con molti ottimi dipendenti. Non vedo l'ora di contribuire alla crescita di FGV e Hettich insieme a tutti i miei colleghi. Metteremo insieme le nostre diverse competenze ed esperienze e le svilupperemo con successo, mantenendo le nostre identità, come marchi indipendenti. Azienda leader nella produzione di ferramenta per mobili, FGV offre una gamma completa di prodotti. Tra questi cerniere, cassetti, guide, reggipensili, aperture alternative e sistemi scorrevoli adatti a soddisfare le più esigenti esigenze del mercato. Fondata nel 1947 nel cuore della Brianza, a Veduggio con Colzano, FGV è oggi presente in tutti i continenti con sei siti di produzione e sette di distribuzione insieme ad una rete di oltre 70 distributori. FGV è sinonimo di innovazione nei sistemi di apertura per mobili e offre soluzioni all'avanguardia per la casa. Il team di Ricerca e Sviluppo si impegna a sviluppare soluzioni in cui funzionalità e design si uniscano nel migliore dei modi, mantenendo sempre una chiara attenzione al rapporto qualità-prezzo ottimale. SU FERRUTENSIL.COM TUTTI GLI AGGIORNAMENTI INTEMPO REALE

Acciaio: contesto incerto e volatile, domanda fiacca Sono soprattutto geopolitiche le incertezze che stanno frenando la siderurgia nazionale ed europea: le variabili chiave sono i due conflitti in corso in Ucraina e in Medio Oriente, che hanno portato a deglobalizzazione e frammentazione delle catene del valore; pesano anche la crisi cinese e la perdurante inflazione. In questo contesto, nel 2024 la crescita dei settori che utilizzano l’acciaio dovrebbe nuovamente rallentare a livello europeo (+0,4% dal +0,6% del 2023 secondo Eurofer), a causa di una probabile flessione del settore automotive e nonostante il miglioramento dell’attività in quasi tutti i settori rispetto all’anno scorso. La domanda apparente di acciaio (valore che considera anche il ciclo delle scorte) è calata del 5,3% nel 2023 e si prevede in recupero del 7,6% nel 2024, ma le incognite restano molte. Secondo quanto emerso dal webinar di Siderweb Mercato & Dintorni, dedicato alla congiuntura della filiera dell’acciaio, sul mercato di materie prime e prodotti siderurgici i prezzi internazionali sembrano aver generalmente interrotto la fase di risalita, oppure avere scarso potenziale di ulteriore aumento. Via libera per Tecnomat Olbia Dopo una lunga disputa giudiziaria, seguita ai ricorsi al Tar presentati da Bricofer Italia che era riuscito a bloccare l’apertura del centro a causa di irregolarità nel processo autorizzativo, è stato infine dato il via libera al centro Tecnomat che sorgerà a Olbia presso il Pozzo Sacro nell’area industriale, precisamente nel centro commerciale Gallura. La struttura si trova a soli 3 Km dal centro Ottimax di proprietà di Bricofer Italia. L’autorizzazione per avviare il processo di costruzione e degli interventi di ristrutturazione edilizia è stata concessa dal Servizio Unico di Autorizzazione Paesaggistica ed Edilizia del Comune di Olbia. La struttura cambierà la sua destinazione d’uso da grande a media superficie, riducendo il volume ed eseguendo nuove opere, rispondendo così alle obiezioni sollevate dalla sentenza del Tar, che aveva giudicato il progetto finalizzato a una grande superficie che richiedeva quindi l’approvazione di altri enti, inclusa la Regione. Nel nuovo progetto la superficie del futuro punto vendita Tecnomat è stata ridotta a circa 2.000 mq, richiedendo l’autorizzazione del solo comune. Con ciò nascerà di fatto un nuovo format ‘mini’ dell’insegna professionale del Gruppo Adeo, visto che il negozio sarà grande meno della metà del più piccolo punto vendita della rete attuale; un esperimento certamente non voluto, ma una sfida interessante per il retailer. Per ulteriori informazioni: export@proxxon.com • proxxon.it steinicke wittlich Utensili con carattere ! Visitateci alla Fiera di Colonia: Padiglione 10.2, Stand F 020/G 021 dal 03 al 06.03. 2024 ! NEWS ATTUALITÀ

NEWS ATTUALITÀ BigMat, la crescita continua La crescita del network BigMat è stata continua nel 2023: sono 7 i nuovi aderenti al Consorzio, nell’ultimo semestre, in tre aree strategiche nel Sud e Centro Italia. In Sicilia, BigMat è approdato a Termini Imerese con Edil Bova: primo punto vendita nella provincia di Palermo. L’azienda, fondata dai fratelli Bova, è attiva dal 1972 nella produzione di soluzioni in laterocemento, isolanti e movimentazione terra, a cui nel 1993 ha affiancato la vendita di materiali da costruzione. Guidato oggi dalla seconda generazione della famiglia, si sviluppa su una superficie complessiva di 5.150 mq, di cui 2mila mq di piazzale per l’edilizia pesante, ferro, tubi e legno lamellare; 250 mq di area ferramenta, due tintometri, idraulica, termoidraulica ed elettricità e 320 mq di showroom di ceramiche, sanitari, rubinetteria, porte e infissi. A Marsala è invece Mediedil Srl a fare il suo ingresso nel Gruppo. Nella rivendita, con 1.500 mq di magazzino e punto vendita e 25mila mq di area scoperta, sono disponibili prodotti per l’edilizia e la ferramenta, un’area colore con tintometro e lo showroom di 70 mq dedicato alla resina. Un’azienda in costante crescita e con un fatturato a +30% nell’ultimo anno. Altra prima volta per BigMat in Sicilia è a Noto con La Nuova Commerciale, prima rivendita del Gruppo nel siracusano. Il magazzino di circa 15mila mq offre materiali per l’edilizia, coperture, utensileria, attrezzature e antinfortunistica ma anche lavorazione del legno, colore e finiture per esterni. Ad Agrigento la famiglia BigMat cresce con Iacolino Srl. Nel punto vendita di 1.500 mq trovano spazio prodotti e soluzioni dei migliori marchi per una progettazione a 360 gradi dalle nuove costruzioni alle ristrutturazioni, grazie all’offerta di soluzioni all’avanguardia del comparto elettrico, termoidraulico e utensileria ma anche edilizia tradizionale, colore e domotica. Una struttura ben organizzata a cui si affianca uno spazio espositivo di 60 mq, inaugurato nel 2018 a Favara (AG), in cui si possono scoprire da vicino i sistemi e gli impianti di climatizzazione e domotica che BigMat Iacolino progetta. WWW.EISENWARENMESSE.COM Koelnmesse S.r.l. - Viale Sarca 336/F, Edificio 16, 20126 Milano, +39 0286961337, francisca.valdes@koelnmesse.it, www.koelnmesse.it SECURE YOUR TICKETS NOW! WORK HARD! ROCK HARD! EISENWARENMESSE – INTERNATIONAL HARDWARE FAIR Cologne, 3 – 6 March 2024 SU FERRUTENSIL.COM TUTTI GLI AGGIORNAMENTI INTEMPO REALE

NEWS ATTUALITÀ Risalendo lo Stivale in Campania troviamo Edil Lamberti di Salerno che entra a far parte del Gruppo BigMat. Nella rivendita di 9mila mq, di cui 6mila scoperti e 3mila di coperto, è possibile trovare tutte le soluzioni costruttive e un’ampia gamma di prodotti di edilizia pesante e leggera, ma anche ferramenta e un’area colore con due tintometri. A questi si aggiunge il servizio di noleggio di attrezzature di piccola dimensione e grandi macchine da cantiere. Infine, in Toscana sono due i nuovi associati BigMat. B&G Materiali Edili di Pistoia (PT) dispone di un punto vendita, sviluppato su una superficie di 12mila mq, trovano posto laterizi, cartongesso, profilati metallici, ferro da carpenteria oltre a legname e tutto il necessario per l'edilizia. Abbigliamento professionale, vernici e ferramenta, trovano posto nei 400 mq di showroom dove sono esposti anche pavimenti, rivestimenti e arredobagno. Un’azienda che guarda al futuro grazie al progetto di ristrutturazione del fabbricato esistente e di una nuova costruzione di 1.000 mq che andranno ad ampliare l’area di stoccaggio dei materiali edili a cui si aggiungeranno altri 200 mq che saranno dedicati alla vendita di ferramenta e vernici. Nella provincia di Lucca è lo storico magazzino Comid di Querceta, frazione di Seravezza (LU), a scegliere BigMat. Nel magazzino di oltre 1200 mq coperti e 6mila mq di piazzale si trova tutto ciò che serve per costruire e ristrutturare: materiali edili, ferramenta, utensileria e anche finiture e arredobagno nello showroom di 600 mq dedicato ad architetti e privati. Grazie allo staff di 20 persone BigMat Comid offre un servizio completo dalla consulenza pre e post-vendita alla consegna in cantiere e anche la progettazione in 3D in showroom. Le aree ferramenta di alcuni dei punti vendita citati nel testo. H I - LOC K IL FLESSOMETRO TA J I MA PIÙ VENDUTO IN ITALIA. タジマ Tutta la gamma Tajima su WWW.TAJIMA-ITALIA.IT

MILWAUKEE® ALZA IL LIVELLO CON I NUOVI LASER ROTANTI Con l’aggiunta delle 3 livelle laser rotanti, l’azienda americana completa la gamma di strumenti di misurazione a batteria che comprende già 6 soluzioni lineari, oltre a numerosi accessori complementari. Milwaukee® introduce 3 livelle laser rotanti in grado di rendere più produttivo il lavoro in cantiere. Alimentate dalle batterie 18V della piattaforma M18™, che vanta oltre 290 soluzioni compatibili, sono progettate per garantire massima protezione agli urti, una esperienza d’uso semplice ed intuitiva ed una precisione estrema. Inoltre, sono dotate della tecnologia OneKey™, il sistema di inventario e tracciamento gratuito di Milwaukee®, che semplifica la gestione dell’attrezzatura da lavoro. n it.milwaukeetool.eu DALLE AZIENDE FERRUTENSIL 22 Inquadra il QR code per scoprire di più.

FERRUTENSIL 23 LIVELLA LASER ROTANTE ORIZZONTALE 600M CON RAGGIO ROSSO M18™ LIVELLA LASER ROTANTE ORIZZONTALE/VERTICALE 300M CON RAGGIO VERDE M18™ LIVELLA LASER ROTANTE DOPPIA PENDENZA AUTOMATICA 1.200M CON RAGGIO ROSSO M18™ Studiata appositamente per applicazioni in interna come costruzioni commerciali in cartongesso, controsoffitti o l’installazione di tubi a lunga distanza, la sua caratteristica unica è la funzione di auto-allineamento, grazie al quale il raggio si allinea automaticamente al centro del ricevitore, eliminando la necessità di due persone. La livella offre un’accuratezza di 1,6 mm a 30 m e può rilevare fino a 300 m di distanza (diametro), con un’autonomia fino a 32 ore con batteria 18V 5.0 Ah. Progettata per tutte le operazioni di livellamento in cantiere, è dotata di otturatori manuali per evitare interferenze in cantiere e caratterizzata da un'accuratezza di 2,4 mm a 30 m e da un singolo pulsante di funzionamento; la portata è di 600 metri (diametro) e l’autonomia fino a 40 ore con batteria 18V 2.0 Ah. Questa è la livella più completa perché consente il calcolo automatico della doppia pendenza fino al 12.5% e il controllo automatico dell’inclinazione, rendendolo lo strumento perfetto per grandi parcheggi, tubature e rampe. Il telecomando replica lo schermo della livella, permettendo di modificare le impostazioni anche a distanza. Completano le straordinarie caratteristiche la portata di 1.200 m (diametro) e l’autonomia massima di 72 ore con batteria 18V 5.0 Ah.

ASSORTIMENTI. QUALI SONO I DRIVER PER LA CRESCITA? Offerta merceologica generalista o specializzata? Assortimenti strategici, di nicchia, di complemento e occasionali? Quali segmenti definiscono un’attività commerciale vincente oggi e in futuro? Abbiamo raccolto alcuni pareri tra le rivendite ferramenta per approfondire come scelte e strategie legate agli assortimenti merceologici possano determinare il successo di un’attività commerciale ferramenta sia nel negozio fisico sia nel canale online. Che valore hanno le scelte negli assortimenti? Il canale ferramenta riconosce il valore delle scelte assortimentali, consolidate anche in decenni di attività, perché rappresentano un elemento cruciale nella costruzione della propria identità aziendale. Come sottolinea Alex Schiavon di Paride Ferramenta e Paride.it che racconta scelte legate al volersi differenziare dai propri competitor attraverso gli assortimenti: “La nostra identità aziendale è riassunta dal motto ‘Aiutiamo le persone a Creare, Costruire, Innovare’. Per questo motivo ci focalizziamo sempre più in tutti quei prodotti e servizi che portino ad un miglioramento del lavoro principalmente del professionista, ma anche un supporto al cliente privato che non trova risposta alle sue domande specifiche nei vari brico o ferramenta generaliste”. Mentre Elena e Gabriele Promio di Promio Utensili sottolineano il valore fondamentale degli assortimenti nell’identità, mission e valori aziendali: “La nostra azienda attribuisce un valore fondamentale alle scelte fatte negli assortiDOSSIER ASSORTIMENTI FERRUTENSIL 24 di Alessandra Fraschini

menti, poiché esse rappresentano un elemento cruciale nella costruzione della nostra identità aziendale. Rappresentano non solo la qualità dei prodotti offerti, ma anche i nostri valori, la mission e l'impegno nei confronti dei clienti. Le nostre selezioni riflettono una profonda comprensione delle esigenze del mercato e delle tendenze del settore, anticipando e soddisfacendo le aspettative dei clienti. Contribuiscono inoltre a differenziarci dalla concorrenza, creando un'identità distintiva basata sull'eccellenza e la professionalità”. Graziella Brambilla di GB Ferramenta dichiara da parte sua scelte legate alla disponibilità del prodotto: “Le nostre scelte negli assortimenti della nostra identità aziendale sono “ tutto e subito”, pertanto collaboriamo sia con i grossisti, sia con le case produttrici che non hanno quantitativi sfusi. E Tommaso Dose di Tecnista.it e Tecnica San Giorgio conferma una strategia che coniuga da una parte le richieste del mercato e dall’altra un’attività di scouting sui nuovi prodotti: “Le nostre scelte sono la conseguenza di due processi: il primo è senz’altro la richiesta che arriva dal mercato. Se il mercato ci richiede di fornire determinate categorie merceologiche per noi è un passaggio naturale iniziare a proporle sempre di più, in quanto siamo in grado di capire che c’è molto interesse. Il secondo processo è quello di testare diversi prodotti prima che ci vengano richiesti. Se poi notiamo un certo interesse allarghiamo l’assortimento, altrimenti l’esperimento si chiude e passiamo ad altri prodotti. Offerta merceologica generalista o specializzata? Il canale è fortemente diviso tra un’offerta generalista, ampia e variegata, e un catalogo specializzato in segmenti specifici e con profondità di gamma sempre più verticale. Come Tommaso Dose di Tecnista.it e Tecnica San Giorgio che racconta una scelta verso un’offerta ampia e generalista: “La nostra è un’offerta abbastanza generalista a causa della nostra clientela che abbraccia molti settori diversi con esigenze svariate. Possiamo comunque dire dati alla mano che l’assortimento più importante per noi è quello relativo ai prodotti di saldatura”. Elena e Gabriele Promio di Promio Utensili sottolinea l’importanza di sapere coniugare entrambe le proposte, generalista e specializzata in segmenti specifici: “La nostra strategia si basa su un equilibrio tra un'offerta merceologica generalista per coprire un ampio spettro di settori e una specializzata in segmenti specifici. Cerchiamo di soddisfare le esigenze di una clientela diversificata e garantire una presenza completa sul mercato offrendo una vasta gamma di prodotti, allo stesso tempo ci concentriamo sulla specializzazione in settori chiave per offrire prodotti di qualità eccellente e per differenziarci sul mercato diventando un punto di riferimento in determinati segmenti”. Anche Alex Schiavon di Paride Ferramenta e Paride.it sottolinea la ricerca di una profondità di gamma in pochi settori tecnici: “Storicamente la nostra rivendita offre un'offerta specifica nel settore tecnico. Negli ultimi anni ci siamo spe- >>> FERRUTENSIL 25 HANNO RISPOSTO ALLE NOSTRE DOMANDE... 1 2 4 3 1. Gabriele e Elena Promio di Promio Utensili, Alba (CN). 2. Alex Schiavon di Paride Ferramenta e Ferramentaparide.it, Vascon di Carbonera (TV). 3. Tommaso Dose di Tecnista.it e Tecnica San Giorgio, San Giorgio di Nogaro (UD). 4. Graziella Brambilla di GB Ferramenta Giovanni Brambilla, Carugate (MI).

cializzati in due settori principali: sicurezza e fissaggi, cercando di completare in modo approfondito la gamma in entrambe le categorie”. E Graziella Brambilla di GB Ferramenta da parte sua conclude: “Puntiamo su un’offerta merceologica generalista, in quanto la nostra clientela appartenendo a diversi settori, cerchiamo di soddisfarla in ogni richiesta”. Le scelte coinvolgono tutti i cluster? Le scelte assortimentali nel negozio ferramenta, fisico e online, coprono tutti i cluster principali, compresi assortimenti strategici, di nicchia, di complemento e occasionali. Posizione che nella fase covid degli ultimi anni si è ulteriormente rafforzata. Elena e Gabriele Promio di Promio Utensili evidenziano scelte assortimentali che rendano l’azienda maggiormente adattabile alle esigenze mutevoli del mercato: “Sì, le nostre scelte di assortimento coprono tutti i cluster principali, compresi assortimenti strategici, di nicchia, di complemento e occasionali. Questo approccio ci consente di offrire una gamma completa e adattabile alle diverse esigenze del mercato, includendo prodotti essenziali, specializzati, complementari e stagionali.” Una posizione confermata da Graziella Brambilla di GB Ferramenta che risponde confermando scelte complete e articolate: “Sì, le nostre scelte coinvolgono maggiormente i cluster principali”. Alex Schiavon di Paride Ferramenta e Paride.it sottolinea invece un aspetto più legato ad una proposta strategica e di nicchia: “No, ci focalizziamo sugli assortimenti strategici e di nicchia”. Rinnovate spesso la vostra proposta di prodotti o puntate sulla continuità? Si punta sulla continuità per stabilire una presenza stabile e consolidata, senza rinunciare alla proposta innovativa e dinamica che sappia cogliere i rapidi mutamenti nelle tendenze e tecnologie. Come anticipa Tommaso Dose di Tecnista.it e Tecnica San Giorgio che dichiara un certo compromesso tra le due posizioni con un occhio al mantenimento di un magazzino ‘leggero’ e alla disponibilità dei ricambi: “Un po’ e un po’. Naturalmente il nostro obiettivo è di avere quanta più continuità possibile all’interno di ogni categoria per non rischiare di accumulare eccessi di magazzino, per avere un minor spreco di risorse promozionali e commerciali e per dare continuità al cliente con ricambi e accessori compatibili. D’altra parte, siccome a volte alcuni segmenti merceologici non generano più interesse siamo costretti ad introdurne sempre di nuovi. La saldatura e l’abbigliamento antinfortunistico sono sicuramente i segmenti in cui rinnoviamo maggiormente la nostra offerta con prodotti nuovi, e questo forse è il motivo che rende l’intera categoria merceologica sempre ‘fresh’ e al passo con le richieste del mercato”. Stessa strategia anche per Elena e Gabriele Promio di Promio Utensili che testimoniano: “In alcuni segmenti merceologici, puntiamo alla continuità per stabilire una presenza stabile e consolidata, fornendo prodotti di alta qualità che sono parte integrante delle esigenze quotidiane dei nostri clienti. D'altra parte, in segmenti più dinamici e soggetti a cambiamenti rapidi delle tendenze o delle tecnologie, adottiamo una prospettiva orientata al rinnovamento”. Alex Schiavon di Paride Ferramenta e Paride.it sottolinea il valore della continuità e della profondità di gamma: “Puntiamo sulla continuità, cercando appunto di approfondire sempre di più i settori principali su cui ci stiamo specializzando”. Una posizione confermata da Graziella Brambilla di GB Ferramenta che commenta a sua volta: “Puntiamo maggiormente sulla continuità senza tralasciare nuove proposte. Siamo convinti (e questo è confermato dai nostri clienti), che un ottimo prodotto ha una resa e un’efficienza maggiore”. Come selezionate i fornitori partner? La selezione dei fornitori considera oggi molteplici elementi: la fornitura di prodotti costante ed affidabile, la competitività sul mercato, un supporto post-vendita e anche una formazione adeguata al personale del negozio. Come attestano le parole di Elena e Gabriele Promio di Promio Utensili: “La nostra azienda vanta collaborazioni solide e storiche proprio dovute all'attenzione che prestiamo quando scegliamo i nostri fornitori. Cerchiamo sempre collaborazioni che assicurino prodotti affidabili e Le scelte assortimentali nel negozio ferramenta, fisico e online, coprono tutti i cluster principali, compresi assortimenti strategici, di nicchia, di complemento e occasionali. Posizione che nella fase covid degli ultimi anni si è ulteriormente rafforzata. >>> DOSSIER ASSORTIMENTI FERRUTENSIL 26

RkJQdWJsaXNoZXIy Mzg5ODQy