FERRUTENSIL GENNAIO - FEBBRAIO 2023

GENNAIO-FEBBRAIO 2023 - anno 37 - n°1 ferrutensil.com F e r r a m e n t a • u t e n s i l e r i a • F a i d a t e • g i a r d i n a g g i o RIVENDITORE Palmieri distribuzione specializzata, 40 mila articoli per privati e professionisti INTERVISTA Le Live Social Commerce arrivano in brico e ferramenta DISTRIBUTORE Franzini, un servizio al 100% per il canale tradizionale MERCATI 2023, i trend del comparto involucro edilizio e serramenti secondo UNICMI

Freccia News 2023 La promo con una selezione di oltre 1000 codici del catalogo ABC Tools 56 valida tutto l’anno. Chiedila al tuo rivenditore di fiducia o scarica il PDF sul sito ABC Tools.

G&B Fissaggi S.r.l. Italia Corso Savona, 22 - 10029 Villastellone (TO) tel. +39 011 961 94 33 - fax +39 011 961 93 82 www.gebfissaggi.com - info@gebfissaggi.com G&B Fissaggi UK G&B Fissaggi Vertretung Deutschland G&B Fissaggi Ibérica G&B Fissaggi Benelux G&B Fissaggi France

FERRUTENSIL 3 SOMMARIO 24 38 32 INTERVISTA Quali sono i driver che guideranno il comparto tecnico nei prossimi mesi? Lo abbiamo chiesto a Pietro Gimelli, direttore generale UNICMI. 50 DISTRIBUTORE Storico distributore tradizionale, Franzini si è saputo rinnovare nel tempo con lungimiranza, continuando ad investire in evoluzione digitale e nei processi di logistica. 44 4 Editoriale 8 News Attualità 24 RIVENDITORE Palmieri distribuzione specializzata, 40 mila articoli per privati e professionisti di Alessandra Fraschini 32 INTERVISTA Le Live Social Commerce arrivano in brico e ferramenta di Valeria Lodesani 38 MONITORAGGIO GD BRICO II semestre 2022: poche aperture, ma importanti di Massimo Casolaro/Sara Cavallini 44 DISTRIBUTORE Da 150 anni, un servizio al 100% per il canale tradizionale di Alessandra Fraschini 50 INTERVISTA 2023, i trend del comparto involucro edilizio e serramenti secondo UNICMI di Alessandra Fraschini 54 INTERVISTA Dresselhaus, nasce la filiale italiana di Valeria Lodesani 56 CERTIFICAZIONI Revisione del Regolamento Prodotti da Costruzione (CPR), un passaggio delicato di Sara Cavallini 60 STRUMENTI&SERVIZI Locker e ferramenta: perché sì, perché no di Massimo Casolaro 64 DIGITALIZZAZIONE Sos Casa, La tua ferramenta di fiducia, cambia volto e punta alla crescita di Valeria Lodesani 66 ATTUALITÀ Netcomm Focus: viaggio nella marketplace economy di Giulia Piccinelli 70 RICERCHE Il 2022 di negozi e capannoni di Claudia Perolari 74 RICERCHE Ecommerce B2c, continua la crescita in un clima di rivoluzione dei processi di Sara Cavallini DALLE AZIENDE 22 E-Case Tower Einhell per trasportare utensili in totale sicurezza 30 Milwaukee® presenta i nuovi M18 Fuel™ 78 AR Blue Clean Serie 6, la soluzione per ogni professionista 79 Nuova collezione Zippo® Eyewear 2023 a cura di Claudia Perolari 80 Dalle aziende...in breve 86 Fiere 90 Prodotti & Novità 96 Offerte di lavoro a cura di Claudia Perolari RIVENDITORE Oggi con una sede di oltre 4.000 mq e 40.000 articoli per produttori di infissi legno, alluminio, pvc e arredi consegnati entro 24 ore, Palmieri è una realtà moderna e competitiva. Utilizza il QR Code per sfogliare online Ferrutensil su tablet o smartphone o vai su ferrutensil.com/rivista MONITORAGGIO Un calo ‘tecnico’ per la rete di vendita del bricolage, in seguito all’uscita dal mercato di una catena, ma nuove importanti aperture dei retailer leader. INTERVISTA Le Live Social Commerce sono televendite 2.0 in diretta nei canali social, una modalità innovativa per aumentare i punti di contatto tra brand e consumatore finale e spingere le vendite ecommerce.

FERRUTENSIL 4 EDITORIALE MASSIMO CASOLARO direttore esecutivo e responsabile massimo.casolaro@epesrl.it Apriamo il 2023 con un numero di Ferrutensil ricco di stimoli e idee, indispensabili per affrontare un anno che si annuncia complesso. Il settore della ferramentautensileria si presenta in buona salute sulla scorta di un biennio positivo e i rivenditori più lungimiranti ne hanno approfittato per investire nella propria azienda, soprattutto nella digitalizzazione, ormai ineludibile. Ma la strada da fare è ancora molta. Dicevamo delle criticità che ci aspettano. Nel breve periodo i timori vanno soprattutto all’inflazione che ha portato i prezzi a livelli preoccupanti. Oggi le quotazioni delle materie prime sono ritornate nella norma e le difficoltà di approvvigionamento si sono sensibilmente ridotte quindi ci si aspetta che la corsa inizi a rallentare per fermarsi entro la prima metà dell’anno, ma si tratterà di una stabilizzazione, non ci saranno ribassi. Sempre nel breve assisteremo agli effetti della stretta sui bonus che potrebbero influire sul prezioso indotto dell'edilizia. Il quadro normativo rimane in evoluzione, quindi non è ancora chiaro cosa accadrà e con quali tempi. Nell’intervista di pag. 50, il direttore generale di UNICMI, l’associazione dei serramentisti, chiarisce come la situazione attuale abbia fortemente drogato il mercato e sollecita il settore a prepararsi: “Sarà fondamentale cominciare per tempo a riflettere sull’altra faccia prodotta da oltre 15 anni di incentivi fiscali a fronte di un lento e progressivo allontanarsi dalla logica della contrattazione legata a fattori come la qualità certificata del prodotto e del servizio con uno scivolamento verso una domanda flat del quasi gratis”. Nel medio-lungo periodo il canale della ferramenta-utensileria dovrà attrezzarsi per respingere gli appetiti che si sono creati proprio a causa del suo successo negli ultimi anni. Ci riferiamo allo sviluppo della Gdo professionale, con Tecnomat che punta a coprire i principali bacini d’utenza, raddoppiando il numero dei punti vendita entro la fine del decennio. Altrettanto aggressivo è lo sviluppo dell’insegna Würth, arrivata a 215 store con diversi formati e specializzazioni, tutti con un forte accento su digitalizzazione e multicanalità. E poi c'è la rete capillare delle rivendite edili che punta sempre più ad allestire all'interno dei suoi capannoni veri e propri negozi di ferramenta aperti anche al pubblico, per non parlare degli altri canali tecnici - elettrico e idrotermosanitario in testa - che espandono gli assortimenti verso i nostri mondi. Alla ferramenta non mancano gli strumenti per contrastare questi competitor sempre più numerosi e qualificati, ma è fondamentale spingere sull'innovazione, creando un percorso d'acquisto fluido che integri il negozio fisico con le nuove opportunità offerte dal mondo digitale. Nelle pagine della rivista suggeriamo alcune idee. A pag. 32 raccontiamo le prime esperienze nel nostro settore di live social commerce, che potremmo definire le televendite del futuro: si trasmettono dal negozio veicolandole nei propri canali social, attraverso i quali avviane anche la vendita e quindi non richiedono necessariamente di una propria piattaforma ecommerce. E' una soluzione innovativa, che crea curiosità nei clienti, li fidelizza e genera fatturato aggiuntivo. A pag. 60 parliamo di locker, ovvero di ritiro self service 7/24 degli ordini fatti online: illustriamo le esperienze nel settore in Italia e all'estero e scopriamo le soluzioni adatte alla ferramenta. Infine, a pag. 64 proponiamo la case history di Sos Casa, l'app che trasforma la ferramenta in centro servizi, mettendo il punto vendita al centro della richiesta di riparazioni, abbellimenti e ristrutturazioni domestiche. Sono tre diversi progetti digitali che permettono di proporsi al cliente in modo innovativo con investimenti sostenibili anche da una media azienda distributiva.

TAGLIO METALLO Come dice il nome stesso, le lame 3X POWER METAL sono state realizzate per taglio di acciao, sia solidi che pro昀lati. Tagliano anche i materiali non ferrosi come bronzo, rame, alluminio ed ottone. TAGLIO LEGNO Queste lame sono disegnate per un taglio del legno preciso e morbido, adatte a tagliare anche i chiodi eventuali. Servono per sezionare i pallett e per lavori generici di falegnameria. Disponibili anche lame speci昀che per il taglio di pallet. Disegnate speci昀camente per questo tipo di utilizzo, sono le uniche lame che non sono state rivestite di colore (sono neutre). Tagliano tutti i tipi di legno grazie al disegno del dente leggermente arrotondato, che garantisce maggior rinforzo. TAGLIO GENERICO Le lame 3X POWER sono ora disponibili per taglio generico, ovvero plastica, legno, gomma, materiale espanso, isolanti, vetri, parti di auto, cartongesso, monoblocchi. DEMOLIZIONE ED EMERGENZA Le lame 3X KING CUT sono prodotte con materiale Bimetallico HSS, garantendo una estrema durata del dente ed un taglio molto veloce e preciso. Sono lame HEAVY DUTY, che vengono utilizzate dai Vigili del Fuoco e dagli operatori di soccorso, poichè devono tagliare tutti i materiali senza alcuna distinzione. Questa lama può sezionare un’autovettura in due parti! Se siete interessati nel ricevere ulteriori informazioni su questi prodotti, vi invitiamo a contattare il nostro Responsabile Vendite Italia al seguente email: fconti@starrett.it web: www.starrett.it | sales: fconti@starrett.it | Tel: +39 339 1205544 AUMENTO DI PRODUTTIVITA’ MIGLIORE PERFORMANCE MAGGIORE NUOVE DURATA COLORAZIONI PER IDENTIFICARE L’APPLICAZIONE NUOVO DISEGNO DEL DENTE NUOVO DISEGNO ATTACCO RINFORZATO TAGLIANO TRE VOLTE DI PIU’! 3X STARRETT “3X POWER” – SEGHE PER GATTUCCIO APPLICAZIONE E CARATTERISTICHE La gamma di seghe per gattuccio che duranno tre volte di più, con un nuovo disegno del dente assorbono le vibrazioni in modo continuo. Per taglio di plastiche, legno, metallo, sia materiali solidi che pro昀li. Versatili per tagliare in ambito industriali e professionali, vengono utilizzate anche dalle squadre di soccorso e dai Vigili del Fuoco per qualsiasi emergenza. Queste lame tagliano qualsiasi materiale, incluso il vetro.

ABC Tools II Cop. Ambrovit Pag. 9 Bassoli Pag. 13 Bot Lighting III Cop. CFG Pag. 2 Einhell Pag. 23 Ferca Pag. 37 Fermec Pag. 29 Flex Pag. 7 G&B Fissaggi Pag. 1 Gimap Pag. 17 IMA I Cop. Kemper Pag. 77 Machieraldo Pag. 59 Mustad IV Cop. Proxxon Pag. 11 R.E.I.T. Pag. 19 Romeo Maestri Pag. 15 Selfit Pag. 81 Sipa Pag. 69 Starrett Pag. 5 Total Utensili Pag. 21 Vinco Pag. 53 Zippo Pag. 47 INSERZIONISTI COLOFON Ferrutensil è edito da EPE Edizioni S.r.l. Redazione: 20142 Milano - Via Spezia, 33 - Tel. 02.89.50.18.30 Mail: info@ferrutensil.com - Web: www.ferrutensil.com Direttore responsabile/editoriale: Massimo Casolaro (massimo.casolaro@epesrl.it) Redazione: Claudia Perolari (claudia.perolari@epesrl.it) Sara Cavallini (sara.cavallini@epesrl.it) Segretaria di redazione: Silvia Mariani (silvia.mariani@epesrl.it) Hanno collaborato: Isabella Benaco, Adriana Colombo, Alessandra Fraschini, Vittorio Lai, Valeria Lodesani, Giulia Piccinelli, Raffaella Pozzetti, Anna Rucci Ufficio Grafico: Claudia Bellelli (claudia.bellelli@epesrl.it) Abbonamento Italia: 1 anno (9 numeri): euro 15 Per le modalità di sottoscrizione contattare l’ufficio abbonamenti: tel. 02.89.50.18.30 - silvia.mariani@epesrl.it. Stampa: Roto3 - Castano Primo (MI) Periodico iscritto al ROC (registro degli operatori della comunicazione) n° 3231 in data 30/11/2001. Autorizzazione Tribunale di Milano n° 809 del 25/11/2004 Pubblicità: EPE srl - 20142 Milano - Via Spezia, 33 - Tel 02.89.50.18.30 Direttore Commerciale: Maurizio Casolaro (maurizio.casolaro@epesrl.it) Testata volontariamente sottoposta a certificazione di tiratura e diffusione in conformità al Regolamento CSST Certificazione Editoria Specializzata e Tecnica Per il periodo 1/1/2021-31/12/2021 Tiratura media: 9.306 copie Diffusione media: 9.167 copie Certificato C.S.S.T. n° 2021-5594 del 24/2/2022 Società di revisione: Metodo La stampa tecnica e specializzata è il mezzo più sicuro ed affidabile per raggiungere target mirati e selezionati di operatori di settore e professionisti. Quando pianificate il vostro investimento e scegliete a quali riviste affidare il vostro messaggio pubblicitario, puntate su testate certificate CSST. Avrete la sicurezza e la garanzia di disporre di dati certi sulla tiratura e sulla diffusione, autenticati con metodologia internazionale. Avrete la certezza di operare scelte corrette e di investire nel modo migliore il vostro denaro, affidandovi ad Editori che lavorano all'insegna della trasparenza. A.N.E.S. - Associazione Nazionale Editoria Periodica Specializzata Via Pantano, 2 - 20122 Milano Tel. 02.8057777 - Fax 02.8054815 www.anes.it - e.mail: anes@anes.it CERTIFICAZIONE 2022 Tiratura media: 9.306 copie Diffusione media: 9.167 copie

Se non ti mancano mai le energie è anche grazie al sistema di batterie FLEX. La tecnologia brevettata KEEP COOL™ previene il surriscaldamento delle batterie e garantisce una durata superiore. Perché una proformance 昀nisce solo quando il lavoro è stato fatto. Scopri di più su www.昀ex-tools.com Non sei solo un professionista, sei un proformer. Grazie alle batterie di lunga durata con tecnologia di ra昀reddamento KEEP COOL™. this is proformance

NEWS ATTUALITÀ FERRUTENSIL 8 Il gruppo Zanutta cresce con due filiali a Torino e Vicenza Da gennaio le filiali Zanutta nel nord Italia sono diventate 35 con l’incorporazione della Fonderia Velo di Vicenza e l’acquisizione del Colorificio Colors di Torino. Il noto gruppo dell’edilizia e della casa inizia infatti il 2023 con due operazioni che da una parte integrano il progetto di espansione territoriale verso il nord ovest (Torino, quartiere di Rebaudengo) e dall’altra lo completano nei termini di produzione di ferro. Nel dettaglio,Velo è operativa dal 1937 come fonderia specializzata nella realizzazione di elementi in ghisa. Oggi, con quasi 20 dipendenti, oltre a commercializzare prodotti con marchio proprio, si avvale della collaborazione di fonderie d’eccellenza, europee ed extraeuropee. Nel corso degli anni si è specializzata nelle forniture per reti stradali interrate e relative derivazioni tanto da ricevere dal Ministero per lo Sviluppo Economico il prestigioso riconoscimento del Marchio Storico di Interesse Nazionale. Il Colorificio Colors è attivo da 30 anni nella zona di Rebaudengo (Torino) ed è diventato uno dei punti di riferimento per la decorazione e l’edilizia, sia privata che pubblica, grazie ad un’ampia area espositiva di circa 3000 mq e personale altamente qualificato. Marchio distintivo: serietà, alta qualità dei servizi e costante ricerca nelle nuove proposte che il mercato offre. Codice Appalti, Anima Confindustria: errore incomprensibile nel testo La revisione del Codice degli appalti offre al Paese l’occasione di intervenire sulla regolamentazione dei contratti pubblici e delle gare d’appalto, ed è un passaggio fondamentale per gestire al meglio i fondi messi a disposizione nella cornice del Pnrr e per garantire il rilancio dell’economia italiana e il raggiungimento degli obiettivi di modernizzazione del Paese. In considerazione dell’occasione storica di riforma dell’impianto normativo, il nuovo Codice deve necessariamente far fronte alle criticità ancora presenti nella regolazione dei contratti di appalto relativi sia alle sole forniture che a quelle di forniture e lavori, che ad oggi non prevede un’adeguata tutela e valorizzazione delle imprese fornitrici italiane ed europee a scapito di quelle dei paesi c.d. “terzi” come, per esempio, Cina e India. La normativa europea è chiara nell’indicare la necessità di respingere qualsiasi offerta presentata per l’aggiudicazione di un appalto di forniture nel caso in cui i prodotti provenienti da Paesi Terzi superino il 50% del valore totale dell’offerta. Tuttavia, il Codice italiano, sia quello in vigore, sia il testo di riforma all’esame del Parlamento, prevede che sia sufficiente un’autodichiarazione da parte della stazione appaltante per il superamento di tale vincolo, una norma che da lungo tempo si è rivelata inefficace nel garantire le adeguate tutele per le eccellenze nazionali ed europee, al punto da suscitare perfino la pubblicazione nella G.U. dell’Unione Europea 2019/C271/02 di linee guida descrittive le distorsioni commerciali, ma anche ambientali e sociali, prodotte da alcune offerte anormalmente basse dai Paesi terzi, e comportanti la raccomandazione alle stazioni appaltanti di applicare il respingimento di offerte con oltre il 50% di prodotti provenienti da Paesi terzi. Questo nonostante la Legge delega per la riforma del Codice indichi esplicitamente che, in sede di riforma, il Governo debba prevedere il ricorso da parte delle stazioni appaltanti per almeno il 50% dei prodotti a forniture italiane o europee. Pellet, Iva al 10% per tutto il 2023 Il Governo ha accolto l’emendamento alla legge di Bilancio proposta dalla Lega, ma appoggiato da tutto il Centrodestra, grazie al quale per l’anno 2023 l’aliquota Iva sul pellet sarà ridotta dall’attuale 22% al 10%. Lo ha annunciato il ministro dell’Economia Giancarlo Giorgetti illustrando le principali novità introdotte nella manovra dal maxiemendamento proposto dal Governo. La misura in un certo senso equipara il pellet alle principali commodities energetiche che hanno beneficiato di aiuti governativi per venire incontro alle famiglie, il cui potere d’acquisto è sotto pressione per il fortissimo aumento delle bollette di luce e gas. Un’ulteriore conferma dell’importanza che ormai riveste questo combustibile che negli ultimi anni ha visto una grandissima diffusione e che oggi, con costi raddoppiati, talvolta triplicati rispetto a un anno fa, sta creando difficoltà a tutti quelli che avevano optato per una stufa a pellet proprio per contenere il costo del riscaldamento domestico. SU FERRUTENSIL.COM TUTTI GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE

LA STABILITÀ DI CHI È VELOCE PER NATURA La preparazione del nostro teame l’ef昀cienza di unmagazzino totalmente automatizzato permettono lamassima velocità di esecuzione, senza lasciare spazio ad errori. NONSIAMONUMERI.IT

NEWS ATTUALITÀ Tecnomat Olbia: lavori temporaneamente bloccati in attesa della pronuncia del TAR Gruppo Bricofer ha reso noto che, con ordinanza n. 120/2023 del 16 gennaio 2023, il Consiglio di Stato ha accolto l’appello cautelare promosso dallo stesso Bricofer Group e dalla controllata Ottimax Italia, disponendo la sospensione dei lavori per la realizzazione del punto vendita Tecnomat nel comune di Olbia, a circa 3 km dal punto vendita Ottimax aperto nel 2014. Sempre le due società di Gruppo Bricofer hanno dapprima impugnato dinanzi al TAR Sardegna il provvedimento autorizzatorio rilasciato dall’ente comunale in favore delle società Bricoman Italia S.r.l., per la parte commerciale, e M.D. 2000 S.r.l., per la parte edilizia, volto alla realizzazione del punto vendita Tecnomat presso il centro commerciale Gallura di Olbia, nell’area industriale Cipnes. Le società di Bricofer Group hanno poi contestato il provvedimento – chiedendone al TAR la sospensione cautelare – ritenendo, fra le altre cose, che vi sia un errore nel procedimento autorizzatorio svolto e che non siano stati rispettati i vincoli idrogeologici e paesaggistici che insistono sull’area. A seguito del diniego di tutela cautelare da parte del TAR, Bricofer Group ha promosso un appello cautelare che è stato integralmente accolto dal Consiglio di Stato con ordinanza n. 120/2023 del 16 gennaio 2023. Il Consiglio di Stato ha ritenuto che nel bilanciamento degli interessi in gioco prevalga quello di non consentire la prosecuzione dei lavori di realizzazione del punto vendita di Tecnomat fino alla pronuncia di merito su ricorso, disponendo pertanto che il TAR fissi con sollecitudine l’udienza. Bricoman Italia Srl, tramite nota stampa, fa sapere che intende proseguire a investire nell’operazione di costruzione del punto vendita Tecnomat di Olbia. L’azienda intende precisare che la sospensione temporanea dei lavori disposta dal Consiglio di Stato è appunto un provvedimento provvisorio, in attesa che sia il TAR a definire la questione nel merito. Bricoman Italia Srl conferma la volontà di continuare a investire nel progetto di Olbia, da cui deriveranno anche significativi impatti occupazionali per il territorio, e rimane pertanto in fiduciosa attesa del pronunciamento degli enti preposti. Anche nel 2023 l’ecommerce di Leroy Merlin è il più popolare Il sito web di Leroy Merlin Italia si è qualificato come lo shop online più conosciuto nel segmento casa&arredamento, secondo la classifica Casaleggio Associati degli ecommerce più popolari d’Italia, aggiornata mensilmente. Oltre 5 milioni di visitatori unici, con un tempo medio di visita del sito attorno agli 8 minuti. Permane stabile al secondo posto del ranking Ikea, con più di 4 milioni e 975.000 visite uniche, e un tempo di permanenza sul web shop di quasi 11 minuti e 30 secondi. In terza posizione, in crescita all’interno della classifica, è Maisons du Monde, con oltre 1 milione di visitatori unici, e più di 9 minuti di tempo di permanenza medio sul sito. Da segnalare anche il miglior piazzamento di Kasanova, che raggiunge la 4a postazione, con poco meno di 850.000 visitatori unici, e oltre 8 minuti di tempo di visita medio. Scende invece in 5a posizione Mondo Convenienza, mentre Obi resta stabile al 6° posto. La classifica Casaleggio Associati è basata su stime di dati reperibili online, non ha valore statistico ma è indicativa dei rapporti di forza esistenti tra i vari player. Oltre alla stima dei visitatori unici al mese, vengono considerati il tempo sul website, la frequenza di rimbalzo e la stima della rilevanza del brand. FERRUTENSIL 10

NEWS ATTUALITÀ Acciaio: 2023 tra stabilità e rallentamento Il 2023 dell’acciaio sarà tra la stabilità e il rallentamento, stanti gli elementi oggi a disposizione, e i prezzi di materie prime e prodotti siderurgici rimarranno probabilmente al di sotto dei livelli toccati nel 2022. È quanto ha illustrato l’Ufficio Studi Siderweb nel webinar Mercato & Dintorni, l’evento online che ogni mese fa il punto sulla congiuntura siderurgica insieme ad analisti e operatori di settore. “Le prospettive macroeconomiche sono tra la stagnazione e la recessione” ha spiegato il responsabile dell’Ufficio Studi Siderweb, Stefano Ferrari -. Per il 2023 la Banca d’Italia stima una crescita del Pil dello 0,4%, favorita dall’aumento degli investimenti nei settori più “steel intensive” dei beni strumentali (+3,5%) e costruzioni (+2,2%): dopo il +3,8% del 2022, si va quindi verso il ritorno a una bassa crescita nel prossimo biennio. In questo contesto le prospettive per l’acciaio non sono particolarmente positive”. La produzione mondiale, dicono i dati della World Steel Association, da fine 2021 a settembre 2022 è stata tra lo stabile e il ribasso in termini tendenziali. La Cina ha avuto una dinamica sempre inferiore alla media mondiale fino ad agosto; ora è il Dragone che accelera, mentre l’Ue ha perso circa il 20% della propria produzione. Anche l’output nazionale di acciaio è in calo. Negli ultimi 12 mesi, aprile escluso forse per un anticipo di domanda seguito allo scoppio della guerra in Ucraina, il dato mensile tendenziale è stato negativo per 11 volte, secondo i numeri di Federacciai. Quanto al consumo apparente (produzione più import, meno export) gli unici mesi positivi del 2022 sono stati gennaio, febbraio, aprile e giugno. Ad agosto e settembre (ultimi dati disponibili) c’è stato un crollo del 30-40%. “Stando a quanto riportato a Siderweb dagli operatori – ha anticipato Ferrari – anche il finale del 2022 non è stato brillante. Per gennaio siamo ancora in attesa: sembra esserci una lieve ripresa di prezzi e consumo, ma siamo in una fase preliminare”. Infine, il 2023 delle materie prime potrebbe vedere sgonfiarsi le quotazioni, tranne rari casi. “Quindi è probabile che anche il prezzo medio dell’acciaio potrebbe risentire dell’andamento generale della congiuntura non favorevole”, posizionandosi al di sotto dei valori del 2022 anche a causa dell’atteso ridimensionamento, o quantomeno della stabilità, delle quotazioni dell’energia. SU FERRUTENSIL.COM TUTTI GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE

NEWS ATTUALITÀ Nuovo Würth Store a Brescia Oltre 5.000 prodotti in pronta consegna e diversi servizi pensati per artigiani e professionisti locali. Il nuovo Würth Store in via Triumplina, 90 inaugurato lo scorso 30 gennaio è il settimo “negozio dell’artigiano” a presidiare la provincia di Brescia. A disposizione più di 5.000 prodotti in pronta consegna tra utensili elettrici e a mano, prodotti chimici tecnici, minuteria, tasselli, prodotti per l’edilizia, materiali per l’installazione elettrica, prodotti antinfortunistici e DPI, attrezzatura ed abbigliamento da lavoro e molto altro ancora. Diversi i servizi offerti, come il click&collect – con cui ordinare la merce tramite Würth OnlineShop o Würth app e ritirarli in negozio in appena 60 minuti – e la possibilità di usufruire della consulenza tecnica e specializzata del personale in negozio, oltre a tantissime offerte disponibili fino al 31 marzo 2023 per tutti gli artigiani e le imprese locali. Due anni di ManoManoPro, i dati del barometro ManoManoPro – la piattaforma di ManoMano dedicata al mondo professionale – compie due anni e presenta alcuni dati interessanti sullo sviluppo del panorama professionale italiano e del suo rapporto con i mezzi digitali, attraverso il Barometro 2022, un’indagine rivolta ad un campione di clienti italiani. Il Barometro 2022 di ManoManoPro ha l’obiettivo di misurare il livello di soddisfazione dei clienti, il loro indice di gradimento in termini di customer experience oltre che di illustrare alcune caratteristiche che contraddistinguono questo segmento di mercato. ManoManoPro si rivolge infatti ai possessori di partita IVA, con un forte focus sul settore edile, ad elettricisti, idraulici e muratori. Tra le regioni italiane più performanti in termini di vendite della piattaforma, spiccano la Lombardia (18%), il Lazio (10%) ed il Veneto (9%). Gli acquirenti più frequenti sono gli uomini (87%) sebbene la percentuale di donne sia notevolmente cresciuta rispetto al 2021 – con un’età media di 50 anni. Tra le categorie merceologiche più ricercate, al primo posto gli utensili elettrici (37%) a pari merito con gli attrezzi manuali, seguiti dai prodotti per l’illuminazione (31%). Più del 20% ha dichiarato di avere l’abitudine di effettuare almeno la metà dei propri acquisti attraverso i canali online. Il 93% ha espresso un grado elevato di soddisfazione rispetto ai servizi offerti da ManoManoPro. FERRUTENSIL 12 Motor garden: -15% nel 2022 La congiuntura economica non favorisce le vendite di macchine e attrezzature per il giardinaggio e la cura del verde. I dati relativi ai nove mesi da gennaio a settembre 2022 – pubblicati dall’associazione dei costruttori Comagarden sulla base del gruppo rilevamento Morgan – indicano una flessione per tutte le principali tipologie. I rasaerba registrano un calo del 20,7% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, con un andamento meno negativo per la tipologia a batteria che cala solo dell’8,7%. I decespugliatori segnano un passivo del 10,3%, con un dato in controtendenza per quanto riguarda i modelli a batteria (+1,7%), e le motoseghe calano del 12,7%, con il segmento a batteria in netta controtendenza (+13,8%). Le macchine tagliasiepi accusano un passivo del 24,8%, mentre i trimmer del 21,8%. Calano le vendite di motozappatrici (-12,7%) e trattorini (-1,6%). L’insieme di queste tipologie, alle quali si aggiungono ulteriori mezzi come i ride-on, gli spazzaneve, i biotrituratori ed altre, segna nei nove mesi un decremento del 15,2% rispetto allo stesso periodo del 2021, che era stato però caratterizzato da una crescita imponente (+24,1%). Si segnala l’incremento del 7% delle potatrici ad asta, unico segmento che ha registrato una crescita delle vendite rispetto al 2021, anno in cui aveva già segnato un aumento del 34%. SU FERRUTENSIL.COM TUTTI GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE

F.LLI BASSOLI DI BASSOLI G. & C. SAS Via Pilata, 48 23887 Olgiate Molgora (LC) 039 9910421 | info@bassoli.it www.bassoli.it PER UN LAVORO SENZA SBAVATURE. ALLARGAFORI A GRADINO HSS ELICOIDALI ART. FB10E

NEWS ATTUALITÀ Aggiornamento registratori di cassa, c’è la proroga a fine 2024 Il 28 dicembre scorso, l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato un provvedimento che prevede una proroga fino al 31 dicembre 2024 per aggiornare i registratori di cassa adattati a “registratore telematico”, già immatricolati. Il nuovo termine sostituisce quello precedente, fissato al 31 dicembre 2022. Ricordiamo che Il Registratore Telematico è un registratore di cassa che ha la capacità di connettersi a internet e può essere sia fisso che portatile. Il modello del Registratore viene solitamente scelto a seconda della tipologia di lavoro dell’esercente o dell’artigiano. È anche possibile, in alternativa, scegliere un registratore di cassa già in uso. Il 28 ottobre 2016 l’Agenzia delle Entrate ha definito le caratteristiche tecniche che deve avere un RT. Le istanze per l’approvazione dei modelli dovranno essere poi inviate all’indirizzo PEC dell’Agenzia in un unico documento online, con firma digitale, esclusi i supporti con i files eseguibili dell’apparecchio che andrà allegato insieme alla domanda. La sottoscrizione digitale può avvenire attraverso busta crittografica CAdES oppure PAdES. Gruppo Beta acquisisce l’80% di Helvi Il Gruppo Beta, attraverso Bm, ha acquisito l’80% del capitale sociale di Helvi, azienda produttrice di saldatrici industriali, macchine per il taglio al plasma, carica batterie professionali e accessori, fondata nel 1975 a Sandrigo in provincia di Vicenza. La famiglia imprenditoriale di Helvi, la famiglia Segala, manterrà quindi una quota dell’azienda. Con un fatturato che nel 2022 ha superato i 225 milioni di euro, 10 stabilimenti produttivi, 1.000 collaboratori e sei aziende, Gruppo Beta - leader in Europa nella produzione di utensili e attrezzature da lavoro per gli specialisti di meccanica, manutenzione industriale e autoriparazione - nel 2023 compirà 100 anni. Questa è la sesta operazione di acquisizione in 6 anni: Helvi porta in dote un forte know how nel comparto saldatrici industriali, 15 milioni di fatturato sviluppato per oltre il 70% all’estero e 85 addetti. La sede di Helvi S.p.A. comprende 16.000 metri quadrati tra siti produttivi, magazzino e uffici. Grazie all’acquisizione di un player italiano altamente specializzato come Helvi, il Gruppo Beta diventa sempre più forte a livello di offerta e di produzione, confermandosi leader del settore con 10 stabilimenti localizzati nel Nord e Centro Italia. È presente, inoltre, in 100 Paesi con i propri prodotti grazie a 11 filiali tra Europa, Cina, Brasile e USA e 250 importatori. Gruppo Beta continua così un percorso che da anni mostra risultati positivi. Se già tra il 2020 e il 2021, infatti, l’azienda ha ottenuto una performance migliore rispetto al settore, con il fatturato che ha segnato un +25%, anche nel 2022 questo parametro ha registrato il segno più, superando i 225 milioni di euro, dei quali circa il 60% generati in Italia e il restante 40% all’estero. Comparto vernici: competitività italiana a rischio? Il termometro economico preoccupa Assovernici, l’Associazione che rappresenta i produttori di pitture e vernici per edilizia, produttori di vernici in polvere per l’industria e vernici liquide per l’industria. La progressione esponenziale dei rincari partita nel 2020, si è consolidata nel 2021, toccando tutte le materie prime. Per fare qualche esempio: da gennaio 2021 gli aumenti per i pigmenti hanno raggiunto il +60%, in particolare il biossido di titanio; per solventi e resine epossidiche si registra un +100%; fino al 100% per resine acrilici, vinilici e alchidici; da +25 a 50% per gli imballaggi e fino al 100% per pallet di plastica. A tutto questo si aggiungono gli incrementi nei trasporti e nella manodopera. Il panorama è di pressione costante su tutti i componenti utilizzati dal comparto vernici e pitture, con sostanziali ripercussioni negative nel settore, che in Italia rappresenta uno dei principali motori produttivi. Il fatturato annuo stimato, infatti, è pari a circa 2 miliardi e la forza lavoro conta quasi 10.000 addetti. L’Italia, inoltre, è al primo posto in Europa per la produzione di vernici in polvere destinate all’industria e al secondo per la produzione di vernici per l’edilizia. FERRUTENSIL 14

Since 1919 NEWS ATTUALITÀ Acimall, per il 2022 consuntivo positivo: +4,6% Il 2022 si conclude con un altro segno positivo per il mondo delle macchine, delle attrezzature, degli utensili per la lavorazione del legno e l’industria del mobile. Secondo i dati elaborati dall’Ufficio studi di Acimall, l’associazione confindustriale che rappresenta le imprese del settore, il totale della produzione ha raggiunto un valore pari a 2.646 milioni di euro, il 4,6% in più rispetto al record segnato nel 2021. Segnali di sostanziale tenuta sul fronte delle esportazioni, che arrivano a 1.757 milioni di euro (più un per cento rispetto al 2021), con le vendite sul mercato interno che si attestano dunque a 889 milioni di euro, ben il 12,1% in più rispetto agli eccellenti risultati dell’anno scorso, da record anche per queste voci. Crescono le importazioni (257 milioni di euro, più 5,3% sul 2021) che portano la bilancia commerciale a un saldo positivo di 1.500 milioni di euro, in sostanza lo stesso valore del 2021, sul quale l’aumento è stato dello 0,2%. Il consumo apparente del nostro Paese si attesta dunque a 1.146 milioni di euro, ben il 10,8 per cento in più sull’anno scorso. I dati parlano chiaro: il 2022 ha visto le imprese del settore ribadire i successi ottenuti nell’ultimo biennio, seppur con una crescita percentualmente inferiore. D’altra parte sarebbe stato impossibile fare meglio, sia perché il riferimento sono gli indicatori record del 2021, sia perché il 2022 ha visto aggiungersi ai fenomeni legati alla pandemia una situazione di grande complessità, dalla invasione russa dell’Ucraina ai rincari dei costi energetici, dalla chiusura di molti mercati alla perdurante difficoltà di approvvigionamento di componenti e materie prime. Elementi che hanno fatto sentire maggiormente il loro peso nell’ultimo trimestre 2022, con risultati che hanno indubbiamente influito sul bilancio annuale finale. SU FERRUTENSIL.COM TUTTI GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE

Paride Ferramenta debutta con P-Expo 2023 Ferramenta Paride è una rivendita veneta specializzata in utensili e attrezzature di alto livello, accessori e ferramenta per mobili, articoli per carpenteria metallica e lavorazione del ferro, articoli per serramenti in legno e pvc. Ha cominciato ad operare in tutto il Nord Italia e ad oggi numerose collaborazioni sono attive con industrie e professionisti da tutta Italia. Nel 2018 ha lanciato la propria piattaforma ecommerce, configurata sia per il privato che per il professionista, per acquisti e ordini automatici sui 15 mila prodotti disponibili, con spedizione a domicilio oppure ritiro in negozio. Recentemente ha creato nel proprio sito una sezione dedicata alla creazione di una community – “cerca artigiano” – con l’elenco di professionisti disponibili ad essere contattati da clienti privati, ben posizionata nei motori di ricerca e aggregatore di artigiani anche in altre zona d’Italia. Il 12 e 13 maggio nella sede in provincia di Treviso si terrà P-Expo, due giorni dedicati all’esposizione dei prodotti selezionati in compagnia di tecnici di aziende partner. La nuova sede è stata completamente ridisegnata nel marzo 2017, il layout è suddiviso in mondi merceologici, più leggibile ed efficiente, e con un concetto espositivo che si muove nella direzione del “tutto esposto” e una riduzione della zona del magazzino. P-Expo si configura come un momento di formazione per mettere in contatto aziende produttrici con professionisti, aziende e P. Iva che vogliono restare sempre aggiornati sulle novità presenti sul mercato. Parteciperanno aziende specializzate nel settore dell’utensileria manuale, del serramento e in soluzioni per porte e finestre. AgriEuro, fatturato 2022 in crescita del 23% AgriEuro, ecommerce specializzato nella vendita di macchine per l’agricoltura e il giardinaggio, ha chiuso positivamente il 2022 con una crescita del 23% e un fatturato complessivo pari a circa 128 milioni. Un risultato che conferma il buon andamento dell’azienda, che prosegue nel suo sviluppo a due cifre anno su anno: nel 2020 si era registrato un +73% di fatturato, e un +21% nel 2021. A concorrere allo sviluppo ha giocato l’export: aumentato del 35% rispetto al 2021 l’incidenza delle esportazioni sul totale del fatturato dell’azienda (con un peso sul ricavo complessivo pari al 56%), superando così la quota relativa al mercato italiano, attualmente più maturo. I significativi risultati portati a casa dall’azienda si distaccano anche dalla flessione generale che il settore delle macchine del gardening e della cura del verde ha vissuto almeno nel primo semestre del 2022, dove i dati divulgati da Comagarden segnalano una flessione del 13,6%. La categoria più venduta del catalogo AgriEuro nel 2022, in relazione al maggior incremento di fatturato, è quella dei generatori di corrente, al secondo posto quella dei biotrituratori, terza quella delle motocarriole, da sempre fra i prodotti bestseller per AgriEuro. FERRUTENSIL 16 NEWS ATTUALITÀ Gruppo Made raggiunge il 30% di incremento Si chiude con risultati lusinghieri questo 2022 per il Gruppo Made un anno caratterizzato da una prima parte decisamente effervescente, mentre il II trimestre ha fatto registrare una sensibile flessione che però non va a intaccare il consuntivo finale, che ha raggiunto oltre il 30% di incremento rispetto allo scorso anno, a sua volta positivo. Il settore merceologico con la crescita maggiore l’hanno ottenuto gli showroom, quindi il comparto delle finiture. Anche il mondo della produzione, con i suoi marchi più affermati, dove l’attenzione per l’ambiente e i prodotti il più possibile sostenibili sono diventati nel tempo delle vere e proprie priorità. Nel 2022 sono state 9 le entrate: Edilizia Gelli, Quarta Area, Arbacer, Commerciale Edil GM, Bisio 1885, Top Casa, GPA, Riviello Distribuzione ed Edilferr. Parallelamente, Made Distribuzione, la rete di punti vendita diretti, ha incrementato le sue sedi, che ora sono quattro, con l’ingresso di Made Distribuzione Cosso di Pianezza (TO). Sul fronte interno, la comunicazione e l’evoluzione dell’organizzazione interna sono state alla base dell’attività di Gruppo Made nel corso del 2022; crescita dell’organizzazione interna e sviluppo dei servizi riservati alle rivendite aderenti, una nuova fase del processo di digitalizzazione, una presenza sempre più puntuale sui social, rilancio della formazione manageriale. Le novità portate dal cambiamento del marchio, che non significa solo il necessario ammodernamento della grafica, hanno messo in moto una serie di operazioni che hanno reso di fatto “personale” il cambiamento generale. Ogni rivendita, infatti, ha una sua propria struttura, sia in termini di spazio che di logistica interna ed esterna, ed è su questi fattori che il progetto di rebranding si deve adattare. L’obiettivo è affiancare il logo Made ai loghi storici di tutte le rivendite aderenti. SU FERRUTENSIL.COM TUTTI GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE

NEWS ATTUALITÀ BigMat continua la crescita in Lazio: Gino Mariani & C. entra nel Gruppo Da produttore di cemento degli anni ’60 a rivendita edile di riferimento per il territorio, la storia di Gino Mariani & C. si tramanda da tre generazioni della famiglia laziale che oggi sceglie di entrare nel Gruppo BigMat per consolidare il proprio ruolo di punto di riferimento per la distribuzione di materiali per costruire e ristrutturare. La storica azienda storica di Ferentino (FR), ha nel suo DNA la consapevolezza della tradizione e l’entusiasmo dell’innovazione. Un continuo work in progress che si espande in ogni direzione del settore edile – in particolare nell’edilizia residenziale e nella ristrutturazione – e dei servizi logistici sempre più strategici per il supporto alla movimentazione e alla distribuzione dei materiali. Nel 1998 con l’apertura della rivendita edile, la sede dell’azienda si espande, i dipendenti si moltiplicano e i servizi incrementano. Da sette anni le redini sono nelle mani del giovane e intraprendente Giorgio Mariani, terza generazione della famiglia, che con slancio e passione ha dato forte impulso al ramo edile della rivendita. Oggi nel punto vendita di 13mila mq, di cui 3mila coperti, lavorano 10 impiegati tra addetti alla vendita e personale amministrativo, offrendo consulenza pre e post-vendita per proporre le soluzioni costruttive più innovative e garantire l’assistenza necessaria nelle pratiche relative ai bonus e agli incentivi fiscali. Imprese, artigiani, professionisti del settore e privati possono trovare qui tutto il necessario per i loro progetti: edilizia, ferramenta, termoidraulica, giardinaggio e fai da te ma anche riscaldamento e fumisteria. Un ampio spazio è dedicato al libero servizio che si affianca a servizi sempre più importanti come consegna e trasporto in cantiere e noleggio di attrezzature e mezzi.

NEWS ATTUALITÀ FERRUTENSIL 18 Addio Signor Far Da Sé E’ mancato nel dicembre scorso, all’età di 91 anni, Massimo Casolaro (omonimo del direttore di questa rivista). Giornalista, editore, intellettuale, uomo vulcanico e visionario, è stato il primo a intuire le potenzialità di sviluppo di un settore fino ad allora sconosciuto ai più, quello del fai da te. Negli anni ’70, giornalista di successo, dopo aver lavorato al fianco di figure come Valentino Bompiani e Gianni Mazzocchi, decide di diventare editore fondando una rivista di bricolage, concetto nuovo in Italia, tanto che non esisteva una parola che lo descrivesse: a lui si deve il neologismo ‘far da sé’, corrispondente italiano del bricolage francese, del do-ityourself anglosassone e del selbst tedesco. Negli anni la rivista è cresciuta in maniera esponenziale, arrivando a numeri di diffusione da rotocalco, con decine di migliaia di abbonati e creando un vero e proprio movimento di pensiero, supportato da un pubblico di fedelissimi, capaci delle imprese più ardite e talvolta rocambolesche. Alla redazione ogni mese scrivevano centinaia di hobbisti che davano conto delle loro realizzazioni: costruzioni, riparazioni, progetti, recuperi e trasformazioni, piccole e grandi, di qualsiasi oggetto e materiale, in un’esplosione di creatività manuale che fino ad allora nessuno aveva fatto emergere; fu la scoperta di un tesoro nascosto che oggi rappresenta un’eredità preziosa per tutti noi che lavoriamo nel mondo del bricolage. Amazon ‘Buy with Prime’ disponibile su ecommerce di terze parti in USA Il colosso dell’ecommerce sta attuando una vera e propria rivoluzione negli Stati Uniti, dove si sta allargando alla distribuzione per conto terzi, anche al di fuori del suo sito, con ‘Buy with Prime’. Questo servizio, lanciato nell’aprile 2022 e proposto solo su invito a un numero limitato di commercianti, consente, lato consumer, di acquistare direttamente dai negozi online dei commercianti beneficiando dei vantaggi del programma Prime, e, lato vendor, di garantire una spedizione veloce e gratuita, un’esperienza di checkout senza interruzioni e resi facili sui propri negozi online direct to consumer, quindi anche al di fuori del sito di Amazon. Il tutto senza disporre di una propria logistica. Quest’opportunità, non limitata solo agli altri ecommerce ma estesa anche ai produttori, ha avuto degli ottimi riscontri, come dimostrato ad esempio dal fatto che il servizio ha aumentato la conversione degli acquirenti in media del 25% sui negozi online dei commercianti, e pertanto dal 31 gennaio sarà aperta a tutti i commercianti idonei con sede negli Stati Uniti. Inoltre sta lanciando una nuova funzionalità per, da un lato, aumentare la conversione degli acquirenti e, dall’altro, aiutare nelle decisioni d’acquisto: la possibilità di visualizzare le recensioni dei clienti fatte su Amazon.com all’interno dei propri negozi online. Autoriparazione, attività in crescita Dopo una prima parte dell’anno decisamente negativa, il secondo semestre del 2022 si è rilevato positivo per il settore dell’assistenza auto. È quanto emerge dai giudizi degli operatori riguardo alle attività di officina, analizzati dal Barometro sul sentiment del settore dell’assistenza auto, elaborato dall’Osservatorio Autopromotec sulla base di inchieste mensili condotte su un campione rappresentativo di officine di autoriparazione. Negli ultimi cinque mesi la differenza (saldo) tra la percentuale di autoriparatori che hanno indicato alto il livello di attività di officina e la percentuale di autoriparatori che invece lo hanno valutato basso, è sempre stata positiva. In particolare, a ottobre 2022 il saldo dei giudizi degli autoriparatori è stato di +9, in crescita rispetto al +5 di settembre e al +1 di agosto e di poco inferiore solamente al risultato registrato a luglio (+11), mese in cui le attività di officina sono tradizionalmente più frequenti. L’andamento dei giudizi sull’attività di officina da maggio a ottobre è senza dubbio incoraggiante, considerando i risultati negativi fatti registrare nella prima parte dell’anno, in particolare a marzo (saldo di -31) e aprile (-17). L’81% degli intervistati si aspetta un inizio d’anno con una domanda stabile per le attività di officina, mentre coloro che immaginano un aumento dell’attività (16%) superano abbondantemente coloro che prevedono un calo (3%). Anche per quanto riguarda i prezzi a prevalere è una previsione sulla stabilità (80%), anche se una parte di autoriparatori si aspetta un aumento (16%) e in pochi, al contrario, un calo (4%). SU FERRUTENSIL.COM TUTTI GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE

Nuove punte HSS-M2 con geometria a gradini “PERFORMANCE” Split Point autocentrante con angolo a 118° Non necessita di preforatura Foratura estremamente veloce senza pressione e assenza di bavatura Centraggio perfetto anche su superfici rotonde (ad. esempio foratura di tubi) Ideale per l’uso con utensili a batteria e per la foratura di acciaio, metallo, alluminio, plastica e legno duro Risparmio fino al 50% del tempo di foratura Dal diametro mm. 5 codulo triangolare antislittamento per un’ottimale trasmissione della potenza Esecuzione fresata e rettificata per una veloce eliminazione del truciolo

NEWS ATTUALITÀ Expo Machieraldo 2023, le novità della sesta edizione Domenica 26 e lunedì 27 febbraio 2023 andrà in scena la sesta edizione di Expo Machieraldo nei padiglioni di Malpensa Fiere. Dopo il grande successo del 2022 – 2.620 accessi e 137 espositori – la manifestazione è pronta a catturare nuovamente l’attenzione degli addetti ai lavori. Ancora una volta l’offerta merceologica sarà protagonista delle due giornate di incontri e di business. Il pubblico potrà visionare le novità di mercato proposte dalle aziende dei comparti casalinghi, edilizia, colori, sicurezza, garden, pet, servizi e approfittare delle offerte presenti per acquistare a condizioni vantaggiose. Una delle grandi novità di quest’anno è rappresentata dal Machieraldo Village, un’area particolarmente attrattiva, pensata per essere una “fiera nella fiera“. In questo spazio espositivo i visitatori potranno vedere da vicino i prodotti a marchio Machieraldo, che toccano i settori ferramenta, casalinghi, elettrico, illuminazione, edilizia, giardinaggio e sicurezza. Le altre novità? La Machieraldo Fest, i simulatori di guida, il 1° torneo di Calcio Balilla, l’Osteria Machieraldo. www.expo.machieraldo.it FERRUTENSIL 20 Bosch acquisisce il 12% delle quote di Husqvarna (Gardena e Flymo) Bosch ha reso noto di aver acquisito il 12% circa della azioni di Husqvarna AB. Attraverso questa operazione, Bosch intende rafforzare l’allenza fra le due aziende nel segmento batterie, sviluppata a seguito dell’attivazione del progetto Power for All Alliance (divisione Bosch Power Tools): si tratta di una piattaforma di batterie cross-brand che offre accumulatori compatibili per diversi marchi leader di mercato di prodotti per la casa e il giardino. Ricordiamo che “Power for All Alliance” è stato sviluppato nel 2020 per il mercato europeo da Bosch Power Tools proprio con Gardena, azienda di Husqvarna. Al progetto aderisce anche Flymo, marchio di Gardena. “La nostra strategia di crescita passa anche dal rafforzamento delle partnership esistenti. In questo senso, la nostra ‘Power for All Alliance’ per le batterie ricaricabili è una storia di successo che vogliamo continuare a sviluppare” – dice Christian Fischer, vicepresidente del consiglio di amministrazione di Robert Bosch GmbH. Attualmente a Power for All Alliance aderiscono dieci marchi (per una copertura di circa 100 dispositivi), con l’obiettivo di offrire agli utenti un ampio sistema a 18 volt multimarca. Dallo scorso anno, Husqvarna ha rafforzato la “Power for All Alliance”, con prodotti di fai da te per il segmento garden. VIto Galantino nuovo general manager di Stanley Black & Decker Italia Il 2023 di Stanley Black & Decker sarà un anno importante caratterizzato da un percorso che porterà un’importante trasformazione strategica supportata da una visione e da un piano di sviluppo pluriennale con l’obiettivo di raggiungere una posizione di mercato sempre più rilevante in ognuno dei suoi settori di business, power tools, hand tools & storage, outdoor. Accompagna il cambiamento la recente nomina di Vito Galantino a general manager Italia: in Stanley Black & Decker Italia dal 1999, Galantino ha ricoperto ruoli apicali nelle vendite e nel marketing a livello internazionale, arrivando nel 2015 alla carica di commercial general manager delle divisioni professionali. Negli ultimi tre anni è stato marketing director Sud Europa, Medio Oriente, Turchia e Africa, per tutti i brand del Gruppo. Nel suo ruolo di general manager Galantino contribuirà a guidare i diversi team impegnati nel mettere a disposizione della rete distributiva le migliori soluzioni attraverso l’implementazione di tre priorità strategiche, identificate da Stanley Black & Decker: • Innovazione per l’utilizzatore, con una proposta di prodotti innovativi che consentano di raggiungere una leadership qualitativa nelle rispettive categorie per fornire la migliore esperienza di utilizzo ai clienti finali. • Cura del rivenditore: per rafforzare la partnership con i rivenditori offrendo un eccellente servizio. • Eccellenza operativa: con una riduzione della complessità per ottimizzare l’efficienza della supply chain. SU FERRUTENSIL.COM TUTTI GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE

FERRUTENSIL 22 Per il trasporto di strumenti, utensili e accessori, ma anche per il loro stoccaggio, Einhell propone la sua E-Case Tower, del proprio sistema modulare E-Case. Si tratta di un sistema di fissaggio che permette di ordinare in modo sistematico e in totale sicurezza le valigette in propilene, per un trasporto comodo e sicuro. La struttura rigida e robusta, con paraurti integrati, permette di combinare un numero illimitato di valigette, per un carico totale fino a 120 kg. I pesi possono essere trasferiti grazie alla pratica pedana, che può essere inclinata senza sforzo, per utilizzare la E-Case come fosse un comodo trolley e trascinarla con la sua impugnatura telescopica, ergonomica ed estensibile. Un’attenzione particolare anche per la sicurezza: sono incluse due clip distanziali per non incastrare la mano tra la valigetta e la maniglia durante il trasporto, quando vengono impilate più valigette E-Case sulla Tower. Grazie alle grandi ruote gommate del diametro di 15 cm, il trasporto degli utensili con la E-Case è facile, silenzioso e pratico su ogni superficie, anche le più irregolari, come anche è facile trasportarla sui gradini delle scale. La dotazione, ampia e utile L'intero assortimento è disponibile all’acquisto direttamente nel nuovo sito B2B dedicato ai possessori di partita IVA, sia dettaglianti che grossisti. Il nuovo B2B, che si va ad affiancare ad un’efficiente e capillare rete di agenti che operano su tutto il territorio nazionale, rappresenta uno strumento fondamentale di marketing a supporto della visibilità del brand in continua espansione. Grazie a questa piattaforma, semplice ed intuitiva, ciascun cliente potrà effettuare il proprio ordine in piena autonomia, 24 ore su 24, sette giorni su sette. Al suo interno sarà possibile acquistare centinaia di modelli di occhiali da lettura, da sole, per la guida e da computer, oltre a numerose offerte promozionali e tanto altro ancora. Iscriversi è facile e richiede solo pochi istanti. n www.einhell.it DALLEAZIENDE È un sistema di fissaggio che permette di ordinare in modo sistematico tre valigette in propilene: E-Case L come base e altre due E-Case S, oltre a tre diversi sistemi di ordinamento. Struttura rigida e robusta, con paraurti integrati, grandi ruote gommate. E-CASE TOWER EINHELL PER TRASPORTARE UTENSILI IN TOTALE SICUREZZA

RkJQdWJsaXNoZXIy Mzg5ODQy